IPO Deliveroo

Con una valutazione potenziale di 4 miliardi di sterline, l’IPO di Deliveroo è una delle quotazioni più attese del 2021. Scopri di più sui dettagli dell’offerta pubblica iniziale e come fare trading sulle azioni di Deliveroo con IG Bank.

Per aprire un conto, chiamaci al numero verde 058 810 77 41 dal lunedì al venerdì, dalle 09:00 alle 18:00 orario CET.

Contattaci: 058 810 77 41

IPO Deliveroo

Con una valutazione potenziale di 4 miliardi di sterline, l’IPO di Deliveroo è una delle quotazioni più attese del 2021. Scopri di più sui dettagli dell’offerta pubblica iniziale e come fare trading sulle azioni di Deliveroo con IG Bank.

Per aprire un conto, chiamaci al numero verde 058 810 77 41 dal lunedì al venerdì, dalle 09:00 alle 18:00 orario CET.

Contattaci: 058 810 77 41

Perché fare trading sull’IPO di Deliveroo con IG Bank?

Fai trading prima dell'IPO

Accedi al grey market e fai trading sul valore della quotazione di Deliveroo

Sfrutta l'effetto leva

Ottieni maggiore esposizione sul mercato con i CFD

Vai long o short

Compra o vendi in base alle tue previsioni sulla capitalizzazione di mercato di Deliveroo

Quando avverrà la quotazione?

Non è stata ancora rilasciata una data ufficiale per l’IPO di Deliveroo, ma la capitalizzazione di mercato potrebbe avvenire già nei primi mesi del 2021.

Come fare trading sull’IPO di Deliveroo

Le azioni di Deliveroo saranno disponibili per il trading durante la prima giornata di quotazione. Si prevede che Deliveroo verrà quotata nel Regno Unito, ciò significa che sarà disponibile sul mercato secondario alle ore 09:00 (orario CET di Ginevra).

Con IG potrai andare long o short sulle azioni di Deliveroo grazie ai CFD.

Fai trading su azioni simili

Se vuoi esporti sui mercati con azioni di altre società nel settore delle consegne a domicilio, puoi scegliere tra numerose opzioni tra cui Uber, Delivery Hero e Just Eat.

liveprices.javascriptrequired

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi. I prezzi delle azioni sono in differita di almeno 15 minuti.

Apri un conto di trading con IG Bank

Compila il nostro modulo online

Ti chiederemo di rispondere ad alcune domande per verificare il tuo livello di esperienza.

Verifica d'identità

Abbiamo sei modalità per verificare la tua identità.

Comincia a fare trading

Oppure esercitati senza rischi provando il nostro conto demo

Apri un conto di trading con IG Bank

Compila il nostro modulo online

Ti chiederemo di rispondere ad alcune domande per verificare il tuo livello di esperienza.

Verifica d'identità

Abbiamo sei modalità per verificare la tua identità.

Comincia a fare trading

Oppure esercitati senza rischi provando il nostro conto demo

Qual è il modello di business di Deliveroo?

L’app e il sito web di Deliveroo sono stati creati per facilitare la consegna del cibo a domicilio. I clienti possono cercare e ordinare dai ristoranti presenti sul sito in base alla propria posizione.

È possibile effettuare il pagamento direttamente dalla piattaforma in meno di un minuto e, una volta inoltrato l’ordine, l’intero processo di preparazione e consegna può essere seguito in tempo reale. Le consegne sono effettuate in bicicletta e i rider rimangono entro 2,2 km dai ristoranti cui sono assegnati, con l’obiettivo di recapitare l’ordine in meno di 30 minuti.

La nostra analisi sull'IPO di Deliveroo

A cura di George Bear, Assistant Portfolio Manager

Mentre il mondo inizia a vedere i primi risultati positivi dei vaccini contro il Mentre il mondo inizia a vedere i primi risultati positivi dei vaccini contro il Covid-19, Deliveroo, la piattaforma per la consegna del cibo a domicilio, sembra voglia trarre vantaggio dall'aumento del valore dei suoi titoli e si prepara al suo debutto in borsa nel 2021. I preparativi per la IPO sono già in corso e l'azienda ha fatto sapere dal suo quartier generale a Londra che Claudia Arney è diventata il primo direttore indipendente di Deliveroo. Arney ha ricoperto posizioni di alto livello presso la Goldman Sachs e la HM Treasury. Inoltre, ha fatto parte del consiglio di amministrazione di Kingfisher, Ocado Group e Derwent London. Secondo numerose fonti, Deliveroo ha ingaggiato Secondo numerose fonti, Deliveroo ha ingaggiato JP Morgan e Goldman Sachs in qualità di advisor sulla attesissima IPO.in qualità di advisor sulla attesissima IPO.

Fondata nel 2013, Deliveroo ha subìto perdite ingenti nel tentativo di espandere la propria attività su scala globale. Tuttavia, come mostra l'ultimo report aziendale, la situazione è ora cambiata e secondo le parole di Will Shu, fondatore e CEO di Deliveroo, 'il modello di business della società si è dimostrato in grado di generare profitti. Abbiamo registrato profitti al livello operativo da oltre sei mesi’.

La redditività è andata di pari passo con la pandemia e Shu ha evidenziato come il Covid-19 abbia incoraggiato i consumatori ad optare per la consegna di cibo a domicilio, abitudine che potrebbe consolidarsi entro due o tre anni. Deliveroo ha stretto collaborazioni con diversi importanti rivenditori del settore alimentare nel Regno Unito: Marks & Spencer (M&S), Sainsbury’s, solo per citarne alcuni. Durante l'ultimo anno, la dimensione dell'azienda è raddoppiata grazie a queste partnership e Deliveroo è responsabile del 10% degli ordini dei clienti effettuati tramite i rivenditori al dettaglio.solo per citarne alcuni.

Nel 2020, i concorrenti di Deliveroo hanno portato avanti accordi per attività di acquisizione. Just Eat Takeaway sta per inglobare GrubHub società statunitense che si occupa di consegna di cibo a domicilio, operazione che si aggira attorno a 5,75 miliardi di sterline. L'azienda ha all'attivo circa 24 milioni di clienti e ha incrementato le vendite di 1,6 miliardi di dollari. Inoltre, Uber ha firmato un accordo per acquisire la quarta più grande azienda di distribuzione alimentare statunitense, Postmates. Il valore dell'acquisizione, che dovrebbe concludersi a luglio 2021, si aggira attorno ai 2,03 miliardi di sterline. Deliveroo non opera ancora negli Stati Uniti ma il consolidamento della sua attività oltreoceano permette alla concorrenza di trarre vantaggio dall'economia di scala.

Fino a oggi, dopo ben sette operazioni di fund raising, Deliveroo ha raccolto oltre 1,5 miliardi di dollari. L'ultima operazione è avvenuta a maggio 2019. Nell'ultimo fund raising (serie G) ha raccolto 575 milioni di dollari tra i sostenitori, oltre ad aver trovato anche un nuovo investitore, il colosso della tecnologia Amazon, che controlla il 16% delle quote di Deliveroo. Purtroppo, i dati relativi al fund raising della Serie G non sono stati resi pubblici, pertanto l'ultima stima ufficiale disponibile è pari a 1,5 miliardi di sterline, dato risalente al fund raising del 2017.

Da allora, l'azienda è cresciuta in maniera sostanziale e, come abbiamo accennato in precedenza, ha generato reddito per oltre sei mesi consecutivi grazie all'aumento degli ordini online per effetto della pandemia. Secondo le stime attuali, al suo debutto in borsa, la società potrebbe essere quotata per tre miliardi di sterline, il doppio del suo valore nel 2017. Con IG Bank puoi aprire una posizione sul grey market di Deliveroo prima che avvenga la sua effettiva quotazione in borsa.

Quali sono le performance di Deliveroo?

A soli due anni dal lancio, il valore di Deliveroo si aggirava già attorno ai 500 milioni di sterline. Le vendite e gli utili sono aumentati rapidamente negli anni successivi, ma lo stesso vale per le perdite, da attribuirsi ai costi elevati della struttura aziendale e alle spese di investimento per l’espansione della società. I dati più recenti a disposizione mostrano un fatturato di 476 milioni di sterline nel 2019 e 232 milioni di perdite nel 2018. Secondo alcune stime, prima della pandemia da coronavirus, Deliveroo avrebbe contribuito alla produzione economica per circa 4 mila miliardi di sterline. Tuttavia, a seguito dei lockdown nazionali il numero degli ordini è diminuito rapidamente e il 15% della forza lavoro è stata licenziata. L'ultima valutazione di oltre 1,6 miliardi di sterline si deve ai finanziamenti ricevuti negli ultimi anni, tra cui quello di 459 milioni di Amazon nel 2019.

Deliveroo ha creato più di 60.000 posti di lavoro e conta più di 80.000 ristoranti partner. La sede centrale si trova a Londra e fornisce i suoi servizi non solo in Gran Bretagna, ma anche in Irlanda, Francia, Olanda, Belgio, Spagna, Emirati Arabi, Kuwait, Singapore, Hong Kong, Taiwan e Australia.

Quali sono i principali competitor di Deliveroo?

I maggiori competitor di Deliveroo sono Uber Eats, Just Eat e City Pantry. Deliveroo è la terza società di consegna a domicilio nel Regno Unito, dopo Just Eat e Uber Eats. Just Eat è stata quotata in borsa nel 2014 con una capitalizzazione di 1,47 miliardi di sterline.

Ciò che rende Deliveroo diverso dai competitor è il concetto di ‘delivery-kitchen’, chiamato Deliveroo Editions. Grazie alla raccolta di dati, ha identificato delle lacune nel mercato in una determinata area, prevedendo la domanda dei clienti e selezionando i ristoranti che possono avere successo attraverso un nuovo concept per la consegna a domicilio.

Figure di rilievo

Ci sono sei figure di spicco nella dirigenza della società, a cui si aggiungono otto membri del consiglio di amministrazione.

Dirigenza

Will Shu Co-fondatore e amministratore delegato
Adam Miller Direttore finanziario (CFO)
Dan Winn Direttore del dipartimento tecnologico (CTO)
Rohan Pradhan Direttore operativo (COO)
Grant Smith Vicepresidente del management di prodotto
Vince Darley Vicepresidente del management della crescita

Consiglio di amministrazione

Martin Mignot Membro del consiglio di amministrazione
Benny Peretz Membro del consiglio di amministrazione
Adam Valkin Membro del consiglio di amministrazione
Darrel Cavens Membro del consiglio di amministrazione
Luciana Lixandru Membro del consiglio di amministrazione
Fred Destin Membro del consiglio di amministrazione
Antoine Froger Membro del consiglio di amministrazione
Claudia Arney Membro del consiglio di amministrazione

Qual è stata l’ultima valutazione di Deliveroo?

Secondo la stima più recente, effettuata nel 2018, Deliveroo avrebbe un valore di 1,6 miliardi di sterline. L’investimento più recente, £459 milioni da parte di Amazon, potrebbe aver fornito alla società le basi per raggiungere la capitalizzazione di £4 miliardi.

Chi sono i principali investitori di Deliveroo?

I principali investitori di Deliveroo sono Amazon, T Rowe Price, Fidelity Management e Greenoaks Capital. Altri ancora sono Index Ventures, DST Global e General Catalyst. Deliveroo conta un totale di 25 investitori, con un capitale ricevuto di 1,2 miliardi di sterline.

Iscriviti alla newsletter sulle prossime offerte pubbliche iniziali


Per maggiori informazioni sull'utilizzo dei tuoi dati personali, ti invitiamo a leggere l’Informativa sulla privacy e politica di accesso ai dati e l’Informativa sul trattamento dei dati.

Come funziona un IPO?

L’IPO consiste nella decisione da parte di una società privata di entrare nel mercato azionario, come il London Stock Exchange (LSE) e vendere le proprie azioni al pubblico. IPO è l’acronimo inglese di Initial Public Offering (ovvero offerta pubblica iniziale).

Scegli IG Bank

Siamo autorizzati e regolamentati dalla FINMA, per questo motivo sempre più trader decidono di affidarsi a noi.

FAQ

Certo, potrebbero esserci opportunità di profitto nel fare trading su Deliveroo prima e dopo l'IPO. Se IG offrirà il grey market per l’IPO di Deliveroo, potrai operare ancora prima che avvenga la quotazione in borsa.

Dopo l’IPO, potrai fare trading sulle azioni di Deliveroo grazie ai CFD. I contratti per differenza sono dei prodotti derivati che ti permettono di andare long o short sulla tua posizione, in quanto non possiedi fisicamente l’asset sottostante. Se decidi di andare long e il prezzo delle azioni sale, realizzerai un profitto. Lo stesso vale nel caso in cui tu decida di andare short e il prezzo delle azioni scenda.

Puoi decidere di iscriverti alla nostra newsletter riguardo le prossime offerte pubbliche iniziali.

Deliveroo è stata fondata nel 2013 da Will Shu e Greg Orlowski, dopo alcuni anni di pianificazione da parte di Shu, per sviluppare il progetto nel modo più efficace possibile.

Deliveroo realizza i propri profitti applicando una commissione sia agli ordini dei clienti sia ai ristoranti partner. Ai clienti vengono addebitate delle spese di consegna di £2,50, mentre per i ristoranti le commissioni possono arrivare fino al 20%. La compagnia trae profitto anche grazie alle commissioni sulle offerte speciali e sulle promozioni presenti sulla piattaforma.

Deliveroo potrebbe considerare la quotazione in borsa per aumentare i propri capitali e accrescere la propria fama tra i consumatori. Le fonti dichiarano che il focus al momento è sulla crescita del business per acquisire sempre più clienti, ma non si parla esplicitamente né di IPO né di una data precisa.

Potrebbero interessarti anche…

Tutto quello che c’è da sapere sull’IPO di Uber

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

Scopri come fare trading sulle azioni con IG Bank