Nissan e Wall Street affossano l'Asia. Rosso su Tokyo, Shanghai e Hong Kong

Borse asiatiche in negativo. Listini penalizzati dal licenziamento (ed arresto) dell'ex CEO di Nissan e Mitsubishi e Ad di Renault, Carlos Ghosn, per evasione fiscale. Pesa il rallentamento del comparto tech americano, specie di Apple. Titolo Nissan in calo del 6%; Mitsubishi a ribasso del 6,8%.

Nissan
Fonte Bloomberg

Giornata no per l’Asia e per una Tokyo che, oltre a scontare il rosso sul comparto tech a Wall Street, ha pagato il ribasso del 6% incassato da Nissan. Dopo l’arresto ed il licenziamento dell’ex presidente, Carlos Ghosn, il gruppo dei motori rivaluterà termini e condizioni della leadership, mentre l’intero comparto auto sconta pressioni a ribasso, dovute anche ai timori di un rallentamento della domanda.

L’indice Nikkei ha chiuso la giornata in calo dell’1,09%. Male anche Shanghai ed Hong Kong, con ribassi pari o poco inferiori ai due punti percentuali. Il mercato asiatico è partito col piede sbagliato, a seguito dell’ultima chiusura negativa del Nasdaq Composite Index statunitense, sceso a seguito delle notizie secondo cui Apple avrebbe tagliato la produzione dei suoi ultimi modelli di iPhone e, con essa, rallentato gli ordini di chip.

Le aziende fortemente dipendenti dal mercato cinese hanno inoltre incontrato difficoltà sulle rinnovate tensioni commerciali USA-Cina riaccesesi durante la riunione dell'APEC di fine settimana.

Carlos Ghosn: si ripensa alla leadership Nissan/Mitsubishi (e Renault)

L’indice di Tokyo, ai minimi da tre settimane, ha risentito dei malumori successivi allo scandalo del gruppo automobilistico franco-giapponese, Nissan - Mitsubishi - Renault, dopo l'arresto ed il licenziamento del numero uno, Carlos Ghosn, accusato di evasione fiscale per aver occultato parte dei propri guadagni, sfruttando la propria posizione. Ghosn, tra i più noti top manager di motori al mondo (anche per i discussi metodi utilizzati), avrebbe infatti dichiarato la metà dei propri profitti degli ultimi 5 anni, pari a 84 milioni di dollari tra premi e stock option.

Il titolo Nissan è sceso sui minimi da luglio 2016 (-6%), in area 940,00 yen, poi risalito a livello 960,00. A preoccupare è il futuro dell’alleanza a tre vie con Mitsubishi Motors (che ha perso il 6,8%, a 50,00 yen per azione) e la francese Renault SA.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 75% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.