Costo di mantenimento (definizione)

Il costo di mantenimento di una posizione viene spesso indicato come il "costo di conduzione". Si può trovare in varie forme: sotto forma di interessi sul margine o sul prestito o sotto forma di costo di stoccaggio e assicurativo associato alla detenzione di una materia prima.

Nel forex, ad esempio, ci sono diversi costi che possono essere sostenuti per mantenere una posizione aperta. Le variazioni dei tassi d'interesse possono richiedere un addebito sul conto, così come i costi di finanziamento overnight. Spesso, il costo di mantenimento è già incluso nel prezzo di apertura di una posizione.

Il costo di mantenimento di una posizione varia a seconda del tipo di operazione e dell’asset oggetto di negoziazione.

Scopri di più

Scopri di più su costi e commissioni

A - B - C - D - E - F - G - H - I - L - M - O - P - Q - R - S - T - U - V - W

Vedi tutti i termini del glossario di trading

Contattaci

Siamo disponibili dal lunedì al venerdì, dalle 09:00 alle 19:00 (CET) al numero verde:

800 897 582

In alternativa puoi scriverci all'indirizzo email italiandesk@ig.com

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.