Psicologia del trading

Lezione 1 di 7

Gestire le emozioni che ti frenano

Nei corsi precedenti abbiamo analizzato differenti aspetti dei mercati finanziari e le tecniche di trading. Tuttavia è importante anche tenere conto di un elemento fondamentale per il successo di ogni operazione di trading, e cioè te stesso.

Non importa quanto tu sia forte o equilibrato: sei un essere umano e come tale puoi essere emotivo. Questo vuol dire che le tue emozioni possono influenzare i tuoi ragionamenti e la tua condotta di trader.

Il trading è un'attività coinvolgente ed eccitante che può portarti all'euforia quando ottieni risultati positivi ma anche buttarti giù quando i mercati vanno contro le tue aspettative. Comprendere le emozioni che potresti provare nelle varie fasi del processo di trading può aiutarti a prepararti mentalmente a gestire efficacemente tali emozioni. In questo modo, i tuoi sentimenti non intralceranno la tua capacità di giudizio o compromettere potenziali profitti.

In questo corso, illustreremo alcune delle emozioni da tenere sotto controllo quando fai trading.

Ansia e dubbi

Nel trading è importante rimanere cauti e razionali. Tuttavia, lasciare troppo spazio ai timori può rivelarsi controproducente.

Il passaggio da un conto demo, con denaro virtuale, ad un conto reale può suscitare ansie in alcuni trader. È un po' come buttarsi giù con un paracadute: ti sei preparato e conosci la teoria ma saltare giù richiede coraggio.

Ecco alcune cose che puoi fare per superare i timori:

  • Rifletti sulle ciò che hai imparato usando il conto demo
  • Applica quelle strategie che hanno generato profitti nelle operazioni demo
  • Segui un piano di trading
  • Comincia con operazioni di piccola taglia finché non acquisti sicurezza
  • Utilizza strumenti di gestione del rischio come, ad esempio, gli stop loss

Se fai trading con criterio, metti in pratica le abilità e le conoscenze che hai acquistato, mantenendo limitata la size delle tue posizioni otterrai senz'altro dei successi. Senza dubbio commetterai anche degli errori, come chiunque altro, ma una gestione accurata del rischio ti aiuterà a minimizzare le perdite.

Paura delle perdite

L'agitazione può sopraggiungere anche quando il mercato si muove contro e ti accorgi che le perdite continuano a crescere.

Esempio

Immagina di acquistare un cross valutario EUR/USD basandoti sui risultati della tua analisi che indicano una forte tendenza in salita. Hai preso in considerazione i rischi e impostato degli stop.
Tuttavia, con il passare del tempo la coppia valutaria sembra bloccata in un andamento al ribasso. La tendenza non ha ancora raggiunto i livelli del tuo stop, tuttavia il previsto rialzo resta tutt'altro che probabile. Cominci ad innervosirti: cosa fare? Chiudere la posizione e contenere le perdite? Meglio forse cambiare le impostazioni dello stop?
Prima di agire, chiediti:
  • La mia analisi era sbagliata?
  • Le circostanze del mercato sono cambiate da quando ho aperto la posizione?
  • Ho inserito lo stop al livello sbagliato?
Se tutto lascia pensare che la tua analisi è ancora valida e che lo stop è inserito ad un livello tale da proteggerti da perdite insostenibili, non hai ragione di modificare o chiudere la tua operazione. Abbi fiducia nel tuo ragionamento iniziale e osserva come evolvono le cose: le perdite potrebbero trasformarsi in profitti.

Riepilogo della lezione

  • Il tuo stato emotivo può influenzare enormemente i risultati del tuo trading, quindi è importante imparare a gestire le emozioni
  • Non farti prendere da dubbi e paure che possono paralizzarti. I mercati si muovono velocemente e l'esitazione può farti perdere opportunità
  • Un piano specifico da seguire, operazioni di volume contenuto e strumenti di gestione del rischio possono darti maggiore sicurezza e fiducia nel tuo trading
Lezione completata