Exchange Traded Products

Tipologie di ETP

Exchange Traded Funds (ETFs)

La maggior parte degli ETF seguono un particolare indice azionario, come S&P 500. Potete ora scegliere tra una gamma sempre più ampia di ETF, che copre aree e settori diversi, e si armonizza con vari stili e strategie di investimento.

Vi offriamo una vasta gamma di CFD sugli ETF, tra indici e commodities.

L'ETF basato su un indice è molto simile a un fondo indicizzato, ma mentre quest'ultimo può essere negoziato una sola volta al giorno, l'ETF è quotato continuamente nel corso dell'intera sessione di trading. Questo vi consente di raggiungere più facilmente un particolare obiettivo di prezzo, dato che il valore cambia nell'arco della giornata e non viene stabilito solo alla chiusura del mercato.

Exchange Traded Commodities (ETCs)

Un ETC funziona esattamente come un ETF, consentendo però di prendere posizione su materie prime anziché indici.

Alcuni ETC seguono direttamente le performance di una particolare materia prima, quale l'oro o il petrolio, mentre altri possono seguire l'indice di commodities diversificate. Per esempio, esistono ETC basati sul Deutsche Bank Liquid Commodity Index, che riflette la forza delle materie prime appartenenti a settori diversi.

Di norma, gli ETC attirano l'attenzione degli investitori che amano molto il rischio, semplicemente perché le commodities come i metalli e le energie tendono ad essere più volatili degli indici azionari.

Riepilogo delle tipologie di ETP

Exchange traded funds (ETF) ed exchange traded commodities (ETC) sono i due tipi principali di ETP, ma ne esistono molti altri ancora.

 

ETF

Gli ETF seguono un particolare indice azionario, come FTSE 100 o S&P 500. Sono disponibili su un'ampia gamma di indici, coprendo diversi settori e aree.

ETC

Gli ETC funzionano esattamente come gli ETF, ma seguono le materie prime anziché gli indici. Possono basarsi su una sola materia prima (come l'oro) oppure su un gruppo di materie prime (ad esempio, i metalli industriali).

Bond ETPs

I bond ETP riscuotono particolare successo nei tempi di recessione, quando gli investitori tendono a favorire la relativa sicurezza dei bond governativi rispetto ai prodotti azionari potenzialmente più volatili. Per esempio, l'iShares Euro Inflation Linked Bond Fund offre esposizione a bond emessi dai governi europei e indicizzati all'inflazione.

Currency ETP

I currency ETP sono studiati per seguire particolari scenari correlati alle valute internazionali. Per esempio, il PowerShares DB US Dollar Index Bullish Fund replica una posizione lunga sul dollaro USA contro un particolare insieme di valute estere: EUR, JPY, GBP, CAD, SEK e CHF.

ETP a leva

Gli ETP a leva si propongono di garantire guadagni superiori a quelli ottenuti sui mercati sottostanti. Sono studiati per produrre ritorni su base giornaliera e potrebbero non essere adattati per le posizioni di lungo termine.

È importante ricordare che la potenziale moltiplicazione dei profitti implica una potenziale moltiplicazione delle perdite: grandi rischi e grandi guadagni viaggiano praticamente di pari passo.