Forex

Forex: in breve

Che cos'è il forex?

Il mercato "Foreign exchange", noto come Forex, è il mercato internazionale decentralizzato per l'acquisto e la vendita di valute.

Il Forex è il mercato finanziario più grande del mondo ed è comunemente conosciuto come Mercato dei cambi, FX o Mercato valutario.

Il mercato forex aiuta le società e i privati a convertire una valuta in un'altra. A livello elementare, tutti noi partecipiamo a questo mercato quando, dovendo fare un viaggio all'estero, vendiamo la nostra valuta per acquistare quella che dovremo utilizzare nel paese di destinazione.

Il trading del forex coinvolge non solo le aziende e i privati, ma anche gli istituti finanziari, le banche centrali e gli Stati. Questo strumento agevola il commercio e gli investimenti internazionali consentendo alle società di guadagnare in una valuta per pagare merci e servizi in un'altra.

Perché il forex?

Il trading del forex consente di speculare sulla forza relativa di una valuta rispetto ad un'altra.

Trading sul forex

I prezzi forex sono sempre quotati in coppie di valute. Questo perché comprate una valuta mentre ne vendete un'altra.

Ogni valuta all'interno della coppia è espressa con un codice a tre lettere, come GBP/USD (sterlina contro dollaro americano) o USD/JPY (dollaro americano contro yen giapponese).

La prima valuta nella coppia è detta valuta di base o anche valuta principale. La seconda valuta nella coppia è detta valuta di quotazione o contro valuta.

Un prezzo forex indica la quantità di contro valuta che si può acquistare per ogni unità di valuta di base. Per esempio, se GBP/USD = 1,63792, significa che una sterlina vale 1,63792 dollari. Per comprare una sterlina, devo vendere 1,63792 dollari. Se vendete una sterlina riceverete 1,63792 dollari.

Esempio

Supponiamo che notizie recenti vi portino a ritenere che la sterlina si apprezzerà sul dollaro australiano. Decidete di comprare £ 10.000 di GBP/AUD a 1,41703, per un valore totale di A$ 14.1703. Qualche settimana dopo il prezzo raggiunge 1,52703, quindi le vostre 10.000 sterline ora valgono di più. Decidete di chiudere la vostra posizione in profitto, convertendo di nuovo le vostre sterline in dollari australiani per guadagnare A$ 1100 (15.2703 - 14.1703). La tabella sulla destra propone un resoconto della transazione.

  GBP   AUD
Compra 10,000 x 1.41703 10.000 14.1703
GBP/AUD aumenta    
Vendi 10,000 x 1.52703 10.000 15.2703
Profitto dalla differenza -   1100

Long o short

Potete liberamente decidere di comprare ('aprire una posizione long') o vendere ('aprire una posizione short') nei mercati forex.

Poniamo il caso che abbiate tenuto d'occhio l'euro e pensiate che aumenterà di valore. In questa situazione, aprirete una posizione lunga EUR/USD. In altre parole, comprerete gli euro e venderete contemporaneamente i dollari.

Se pensate invece che l'euro sia destinato a deprezzarsi, aprirete una posizione corta EUR/USD. Ossia venderete gli euro e comprerete i dollari.

Quotazioni forex

Una quotazione forex è sempre composta da due prezzi: un prezzo di vendita (noto come prezzo denaro) e un prezzo di acquisto (noto come prezzo lettera). La differenza tra i due prezzi è detta spread. Questo perché il broker includerà una commissione nel prezzo.

Il prezzo denaro è il prezzo a cui vendete un'unità della valuta di base.

Il prezzo lettera è il prezzo che pagate per comprare un'unità della valuta di base.

 

Diamo un'occhiata alla quotazione della coppia di valute EUR/USD sulla destra.

Il prezzo denaro è la somma che riceverete in dollari (1,29044) in cambio della vendita di un euro. Questo è il valore massimo che il broker è disposto a pagare per gli euro, in cambio della vendita di dollari americani.

Il prezzo lettera di 1,29052 dollari rappresenta la quantità di dollari americani che dovete pagare per comprare un euro.

Punti e pip

I movimenti di una valuta sono misurati in termini di punti o pip. Un punto, chiamato anche pip, è generalmente la quarta cifra a destra del punto decimale. Per esempio per EUR/USD, un movimento da 1,43551 a 1,43561 corrisponde a un punto o pip.