Ordini, esecuzione e leva finanziaria

Lezione 5 di 6

Che cos'è la leva?

La spiegazione del concetto di leva finanziaria è intrinseca nel nome stesso. Analogamente a una leva meccanica, che consente di sollevare un carico molto pesante con uno sforzo minimo, la leva consente di ottenere un'ampia esposizione per un asset finanziario utilizzando solo una piccola quantità di capitale.

Quando acquisti un asset attraverso i canali tradizionali, in genere devi anticipare l'intero controvalore di acquisto, ovvero il valore totale dei titoli, della valuta e di qualsiasi altro bene oggetto dell'operazione. Tuttavia, alcuni broker offrono la possibilità di eseguire l'operazione utilizzando la leva, ovvero un metodo grazie al quale devi anticipare solo una parte del valore della posizione. Sarà il broker a prestare la quota restante del prezzo di acquisto.

Ciò significa che qualsiasi utile generato, che continuerà a fare riferimento al valore totale della posizione, sarà molto più grande rispetto all'effettivo investimento. Il rovescio della medaglia di questo tipo di operazione è rappresentato dal fatto che anche le perdite risultano più grandi.

Utilizzando la leva, sia gli utili che le perdite potrebbero eccedere il capitale investito.

Lo sapevi?

La leva viene anche definita 'gearing' o 'geared trading' in alcuni paesi, ad esempio Regno Unito e Australia.

Come funziona

Per illustrare meglio questo concetto, è opportuno fare un esempio.

Hai deciso di acquistare 1.000 azioni di Tech Giant Inc. Il prezzo di ogni azione è $1. Pertanto, per aprire una posizione nei canali convenzionali mediante un broker dovrai pagare 1.000 x $1 = $1.000. In questo esempio, per maggiore semplicità, ignoreremo eventuali commissioni o costi aggiuntivi.

In alternativa, puoi decidere di affidarti a un broker in grado di offrirti prodotti a leva. In questo caso, per aprire la posizione, il broker richiederà il pagamento di una percentuale sull'importo totale di $1.000. Questo importo è conosciuto come margine iniziale o deposito l'effettiva percentuale varia in base all'asset e al broker.

Supponiamo che per i titoli Tech Giant Inc. il broker abbia definito una richiesta di margine iniziale pari al 10%. Ciò significa che per aprire la posizione l'importo da versare sarà pari a 10% x $1.000 = $100. L'esposizione relativa alle 1.000 azioni sarà tuttavia un decimo del costo iniziale.

Utili e perdite amplificati

Analizziamo ora l'avanzamento dell'operazione di trading dei titoli Tech Giant Inc.

La decisione di acquistare queste azioni si è dimostrata vincente perché il prezzo ora è salito a $1,20. In fase di chiusura della posizione, le azioni vengono vendute a $1,20 x 1.000 = $1.200, con un utile totale pari a $200.

Confrontiamo ora l'utile con l'investimento iniziale nel caso si fosse deciso per un'operazione di trading tradizionale:

E ora con uno scenario in cui viene utilizzata la leva:

L'operazione basata sulla leva ha generato un utile pari al 200%, mentre l'utile generato da un'operazione tradizionale sarebbe stato pari a solo il 20%.

Ipotizziamo ora che, anziché salire, i titoli Tech Giant Inc. subiscano un calo di 20 centesimi, generando quindi una perdita pari a $200. L'operazione di trading con leva sarebbe stata caratterizzata da una perdita doppia rispetto all'importo del deposito.

È di vitale importanza essere preparati a situazioni simili tenendo ben presente il valore totale dell'operazione di trading e i potenziali rischi di perdita qualora si decida di utilizzare la leva.

Ciò risulta particolarmente vero in mercati quali Forex, dove le operazioni di trading interessano lotti di titoli che possono valere migliaia di unità di valuta. Le percentuali del margine possono contemporaneamente essere molto basse.

Pertanto, in caso di vendita di un lotto standard di 100.000 unità di una coppia valutaria EUR/USD a 1,2910, il valore del contratto sarà pari a $129.100. Potenzialmente il requisito di margine potrebbe essere solo dello 0.5% e in questo caso il vostro deposito per un trade comunque considerevole sarebbe di appena $645.50. In questo caso, è facile ritenere marginale la quantità di capitale a rischio quando la spesa iniziale è accettabile.

Domanda

Decidi di aprire una posizione con leva acquistando 1.000 azioni di Credit Suisse, il cui prezzo corrente è 10 CHF ad azione. Il margine iniziale richiesto dal broker per Credit Suisse è pari al 5%.

Qual è la perdita massima possibile per questa posizione, presupponendo che non si utilizzi un ordine stop loss, e qual è l'importo di margine pagato?
  • a Perdita massima 1.000 CHF, margine 50 CHF
  • b Perdita massima 50 CHF, margine 50 CHF
  • c Perdita massima 1.000 CHF, margine 1.000 CHF
  • d Perdita massima 50 CHF, margine 1.000 CHF

Corretto

Sbagliato

La perdita massima è costituita dal valore complessivo delle azioni (1.000 CHF) se Credit Suisse ha un ribasso e le azioni scendono a zero. Il margine iniziale sarà solo del 5% del valore complessivo, ovvero 50 CHF.
Mostra la risposta

Riepilogo della lezione

  • La leva consente di ottenere un'ampia esposizione per un asset finanziario utilizzando un importo ridotto di capitale di trading
  • È necessario anticipare solo una parte del valore della posizione, definita margine iniziale o deposito; la parte rimanente a saldo viene prestata dal broker
  • La leva amplifica sia gli utili che le perdite, che possono di per sé superare l'investimento iniziale
  • È molto importante considerare il valore totale dell'operazione di trading e i potenziali rischi di perdita qualora si decida di utilizzare la leva
Lezione completata