Quali sono i tipi di stop?

Pronto per mettere la teoria in pratica?

Apri un conto Prova la demo
Replay Video

Uno stop loss è una istruzione per chiudere automaticamente una posizione quando il prezzo raggiunge un certo livello nella direzione opposta rispetto a quella desiderata dal trader. Serve a minimizzare il rischio.

Ci sono 3 tipi di stop: stop loss, stop loss garantito e il trailing stop.

Stop loss

Lo stop loss più utilizzato è quello standard, ovvero un ordine che ti permette di chiudere una posizione quando il tuo livello di stop loss fissato è raggiunto.

Per esempio, pensiamo a entrare in posizione long su una azione ovvero comprare un’azione di abc quotata a 100 euro e mettere uno stop loss a 95 euro. Invece di salire le quotazioni della società quotata ABC scendono fino a 80 euro innescando lo stop loss e chiudendo la posizione. Grazie allo stop loss la tua perdita sarà solo di 5 euro mentre in caso di eventuale mancanza di stop loss la tua perdita sarebbe stata pari a 20 euro. 

Tuttavia è da segnalare che gli stop non chiudono sempre la posizione ai livelli da te indicati.  Ad esempio se il mercato dovesse evidenziare dei gap (ovvero che salta da un prezzo a un altro senza livelli di prezzo intermedi) la posizione non può essere chiusa ai livelli da te desiderati. Lo stesso vale nei casi di alta volatilità dove gli ordini difficilmente vengono chiusi sui valori da te espressi.

Stop loss garantito

Un modo per assicurarsi che gli stop siano sempre eseguiti sui valori da te indicati è quello di inserire un ordine di stop loss garantito. Con lo stop loss garantito la tua posizione sarà sempre chiusa sui livelli indicati sul ticket di negoziazione sia ci siano gap o fenomeni di slippage. Avere uno stop loss garantito comporta un costo maggiore. 

Trailing stop

Inoltre, avrai anche la possibilità di stabilire anche un trailing stop che possa non solo minimizzare le perdite ma proteggere anche i tuoi guadagni. 

Ad esempio, se decidi di andare short su dollaro yen a 117,60 e inserisci un trailing stop a 30 punti a 117,90, scegliendo come livelli di step 10 punti. Se il cambio scende a 117,10 anche il tuo stop seguirà l’andamento della coppia valutaria scendendo a 117,40. Subito dopo il dollaro yen inverte il trend e risale a 117,50 e la tua posizione viene chiusa a 117,40 nuovo livello di stop imposto dal trailing stop. In questo caso lo stop ha permesso di proteggere i tuoi guadagni di 20 punti.

E’, tuttavia, da segnalare che se il movimento rialzista del cambio fosse solo temporaneo, con il trailing stop avresti potuto perdere una opportunità per fare anche guadagni maggiori chiudendo la posizione su quei livelli. 

Torna a 'Scuola di trading'