Che cosa sono i CFD?

Pronto per mettere la teoria in pratica?

Apri un conto Prova la demo
Replay Video

"CFD", ovvero "contratti per differenza". Un’alternativa al trading tradizionale. Puoi utilizzarli per operare su migliaia di mercati, senza bisogno di possedere realmente il sottostante.

Che cosa sono esattamente?

I CFD sono derivati. Questo significa che operi su un contratto derivato dal prezzo di un asset, anziché sul sottostante. Per esempio, puoi operare su un CFD basato sul prezzo dell’oro, anzichè vendere o comprare l’asset reale. Questa modalità offre la possibilità di operare su azioni, indici, forex, materie prime e molto altro, con molta flessibilità e da un unico conto.
Puoi operare sui mercati sia quando questi si apprezzano sia quando si deprezzano, 24 ore al giorno.

Come si opera sui CFD?

Ogni contratto ha un prezzo di vendita e un prezzo di acquisto, basati sul valore del sottostante. Se pensi che il mercato salirà, allora comprerai il CFD relativo.Se pensi che scenderà, allora lo venderai. Più il mercato si muove nella direzione da te indicata, maggiori saranno i tuoi profitti. Più il mercato si sposta nell’opposta direzione da te indicata, maggiori saranno le tue perdite.

I CFD sono un prodotto a leva: basterà depositare un minimo per un'esposizione sul mercato più ampia rispetto al valore del deposito. Quindi, se vuoi aprire una posizione sul forex di €100.000, dovrai depositare solamente €500.

La leva comporta benefici e rischi significativi: può determinare profitti così come perdite che potrebbero eccedere il tuo investimento iniziale. Quindi, quando operi con i CFD, devi sempre monitorare le posizioni per gestire i possibili rischi.

Gestire i rischi è possibile tramite l’utilizzo di stop e limiti, che chiudono la tua posizione automaticamente non appena essa raggiunge il livello da te indicato. Di conseguenza, puoi già conoscere il potenziale profitto massimo e la potenziale perdita massima, ancora prima di iniziare ad operare.

Torna a 'Scuola di trading'