Oro, tensioni in vista Fed

Si avvicina a 1.245 dollari/oncia l’oro oggi in scia con il deprezzamento del biglietto verde verso le principali valute. 

Regna l’incertezza in vista della decisione della Federal Reserve di mercoledì sera. La view rimane ribassista e solo un eventuale slittamento del tapering potrebbe riportare le quotazioni verso i 1.300 dollari. Dal punto di vista tecnico, il supporto più vicino rimane a 1.212 dollari, bottom da inizio mese e ultimo baluardo prima che si giunga verso quota 1.180 dollari. Indicazioni positive si avrebbero con un ritorno 1.245 dollari, che potrebbe aprire a un allungo in direzione dei massimi della scorsa settimana a 1.270 dollari.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.