La base del Price Action Trader

Il trading è un’attività meravigliosa per moltissimi aspetti, uno di questi è la varietà di metodi, tecniche e impostazioni che si posso dare nell’affrontare i mercati finanziari in maniera seria e professionale. Nel mio percorso da trader indipendente, ho capito che il carattere di una persona conta in maniera importante nella scelta di un business plan operativo di trading, visto che questa attività ha spesso sfumature di tipo psicologico ed emotivo che possono impattare fortemente sui risultati mensili, trimestrali ed annuali del trader.

Nel tempo mi sono creato un metodo che mi offrisse la tranquillità, la serenità e la sicurezza per operare con cognizione di causa sapendo gestire i momenti di “costi” (vedi stop loss).

Un trader è come una persona che deve mantenere padronanza della sua arma, deve acquisire forte pazienza, sapere quando non sparare e mantenersi “emotivamente pulito“ nei momenti di alto stress. Padroneggiare l’arma è fondamentale. Crearsi autodisciplina e non avere la tentazione di fare “over trading” e “over leverage” sono peculiarità che devono fare parte integrante del  proprio metodo di trading, le strategie e il business plan per realizzare un patrimonio piano piano, mattone dopo mattone, senza la fretta di guadagnare tutto e subito. Il mercato c’era, c’è e ci sarà anche domani.

Il Price Action Trader che opera in maniera seria, nel suo piano, ha tutti gli ingredienti per minimizzare le caratteristiche negative che spesso diventano un “bad habit” in molti traders, soprattutto alle prime armi.

Qui di seguito un punto fondamentale che può aiutare ad affrontare l’attività più bella del mondo e che è anche la base del mio operare nei mercati finanziari.

Daily & Weekly timeframes

Il mio piano di trading non permette di inserirsi in negoziazioni attraverso segnali grafici dati da timeframes differenti, dal giornaliero e il settimanale. Non ritengo profittevole stare davanti ai monitors 12 ore al giorno per fare trading cercando costantemente opportunità su grafici con bassi timeframes. Non amo la scommessa, amo il pianificare le cose e fare un trading sensato e coerente. Più alto è il timeframe di riferimento e migliore è la fotografia che abbiamo a disposizione del mercato. Preferisco oggi rischiare il 5% del mio capitale nel conto di trading in una negoziazione che mi è stata segnalata da un’analisi del grafico daily, piuttosto che fare oggi 10 operazioni rischiando lo 0.5% del capitale su segnali offerti da timeframes a 5 minuti. Il costo commissionale è il medesimo, il possibile costo (stop loss) della mia operatività è lo stesso, ma cambiano vari fattori che, operando su daily e weekly ,migliorano notevolmente i risultati dell’attività, tra cui:

  • Analisi tecnica migliore, più alto è il time frame e maggiore è l’accuratezza della situazione del mercato che sto analizzando
  • Gestione della posizione più calma visto che ho solo un’operazione a mercato
  • Impossibile fare over trading, visto che l’analisi viene effettuata in ottica di “end of day trading”, una volta al giorno
  • Money management più riflessivo visto che il mio ordine viene inserito in momenti dove la liquidità è bassa, dopo la chiusura della giornata o della settimana
  • Non sento la “paura” di inserire ordini perché si arriva all’inserimento dell’ordine dopo un’analisi più calma e a bocce ferme, quindi senza la fretta che spesso induce il trader, dopo l’entrata in posizione, a pensare il motivo per cui è entrato a mercato
  • Rispetto del piano con più facilità che consente maggiore capacità nel rimanere disciplinati
  • Meno preoccupazione riguardante l’operazione, gli stop loss sono più larghi (in termini di punti, non di euro rischiati/investiti in un’operazione) e consentono di mantenere una corretta psicologia, arma fondamentale per fare trading

Nell’immagine sottostante, notiamo un chiaro segnale di Price Action Naked sul Germany 30 che avrebbe portato a dei buoni profitti attraverso le caratteristiche poco sopra elencate. Un segnale solamente sul grafico daily, ma un ottimo segnale!!!

Il Price Action Trader opera, quindi, con cognizione di causa e affronta il mestiere con regole che sono facilitate da principi fondamentali di chi fa trading con il mio metodo di "Price Action Daily".

Il Price Action Trader può non effettuare operazioni per alcuni giorni, ma solo quando tutte le regole del suo piano vengono precisamente rispettate. La discrezionalità esiste, ma passa in secondo piano, visto che si affrontano i mercati con regole rigide e che non lasciano dubbi.

Per concludere, vorrei che ogni trader andasse a controllare e analizzare i grafici daily degli strumenti che preferisce, fare una semplice analisi tecnica e di Price Action Naked. Sicuramente si accorgerà che le tematiche affrontate in questo articolo sono importantissime. Io amo analizzare i grafici daily o weekly e spero che anche molti di voi possano, con il tempo, appassionarsi nel leggere questa tipologia di charts ed avere una visione più “ampia” del mercato in analisi, togliendo dal proprio modo di fare trading le caratteristiche negative, spesso risultato di performance altalenanti.

Cosa aspetti? Apri un conto

Aprire un conto è totalmente gratuito e in pochi minuti sarai pronto a fare trading.

Contattaci

Siamo disponibili dal lunedì al venerdì, dalle 09:00 alle 19:00 (CET) al numero verde:

800 897 582

In alternativa puoi scriverci all'indirizzo email italiandesk@ig.com

Conto demo

Esplora la nostra piattaforma di trading pluripremiata, attraverso il nostro conto demo gratuito.