Dax non influenzato da elezioni e debole IFO

Il weekend elettorale e la pubblicazione di un debole dato macroeconomico non hanno impattato particolarmente sui prezzi dell’indice tedesco

bg_angela_merkel_1538337
Fonte: Bloomberg

Il weekend elettorale ha evidenziato la vittoria dei cristiano-democratici di Angela Merkel ma con un consenso inferiore alle aspettative degli addetti ai lavori. La formazione di un nuovo governo sarà un compito arduo per la Merkel tenendo conto della forte perdita di seggi da parte dei social-democratici di Schulz che ha dichiarato la fine della Grande coalizione e il ritorno sui banchi dell’opposizione.

La stampa tedesca ha puntato i riflettori su una possibile coalizione (definita "Giamaica") tra i CDU della Merkel con i liberali di FDP guidati da Christian Lindner e i Verdi di Katrin Goring. Uno scenario inatteso rispetto alle aspettative della vigilia che davano per scontato una conferma dell’alleanza CDU/CSU-SPD.

La reazione sui mercati è stata più evidente sull’euro che ha perso molto terreno contro dollaro sulla scia del forte aumento dei consensi del partito di estrema destra anti Unione Moneraria, AFD (Alternative fur Deutschland), diventato il terzo partito in Germania.

Altro elemento negativo è arrivato sul fronte macroeconomico. L’indice IFO ha deluso nel mese di settembre. L’indice di fiducia è sceso da 115,9 a 115,2 punti (consensus fissato a 116). Male anche i sotto-indici sulla situazione corrente (123,6 punti vs attese a 124,7) e sulle prospettive future (107,4 contro 108 delle stime degli addetti ai lavori).

Il Germany 30 Cash ha evidenziato volatilità ma non ha perso particolarmente da due eventi negativi. Dopo essere sceso fino sul supporto a 12500 ha mostrato un rimbalzo fino a 12635 per poi stabilizzarsi a 12600.

Da un punto di vista grafico l’indice dovrà superare le resistenze in area 12650 punti per dare continuità al movimento rialzista partito dai minimi di fine agosto. Sopra 12650 obiettivi a 12900. Discorso div erso in caso di cedimento di 12450 preludio a un possibile ritorno del test del supporto strategico di 12 mila punti.

Inizia a fare trading

Apri un conto e riceverai i segnali di trading dei nostri esperti.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Queste informazioni sono state preparate da IG, un nome commerciale di IG Markets Limited. Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.