USD/JPY, trend ribassista in atto con risk off

Rimane impostato al ribasso il cambio Usd/Jpy, nonostante il forte balzo della scorsa settimana.

bg_usdjpy_404195
Fonte: Bloomberg

La ripartenza delle vendite a Wall Street hanno rispolverato un po’ il risk off tra gli operatori, con gli acquisti che si sono diretti nuovamente sui beni rifugio come lo yen.

I temi che hanno condizionato il mercato in queste ultime settimane, ovvero protezionismo e calo dei tecnologici, continuano a tenere banco tra gli operatori. Il sentiment del mercato continua ad apparire piuttosto fragile e la forte volatilità ne è una riprova. Ci attendono ancora settimane con delle turbolenze in scia ai negoziati tra Usa e Cina sulla questione dazi e questo potrebbe condizionare ancora il mercatoQuesti timori potrebbero incrementare l’atteggiamento di risk off tra gli operatori con ulteriore rafforzamento dello yen.

Graficamente, il cambio USD/JPY conferma il trend ribassista in atto ormai da inizio anno. La discesa sembra essersi però un po’ attenuata rispetto ai crolli verticali di gennaio. Il cambio nelle ultime sei settimane ha costruito un canale discendente, che presenta massimi e minimi decrescenti e ben sei punti di swing. Il test alla parte alta (a 107) della scorsa settimana aprirebbe ora a una discesa verso 104.

Ormai il raggiungimento del target in area 101-99, bottom del 2016, potrebbe essere solo questione di tempo, verosimilmente entro l’estate. Il supporto qui sarà strategico e potremmo assistere a un tentativo di rimbalzo.

Al momento, ogni tentativo di recupero sino a 107 sarebbe ancora in linea con tale view ribassista, mentre un superamento di tale riferimento potrebbe aprire a un allungo verso 108, parte bassa del rettangolo degli ultimi mesi dello scorso anno.

Solo un superamento di tale riferimento allontanerebbe questa view di breve. La resistenza di lungo periodo è dettata dalla trend line ribassista che unisce i massimi descrescenti degli ultimi 3 anni, in transito ora a 112.

USDJPY aprile18

Inizia a fare trading

Apri un conto e riceverai i segnali di trading dei nostri esperti.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Queste informazioni sono state preparate da IG, un nome commerciale di IG Markets Limited. Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.