Rublo ai massimi da luglio 2015, ma non è solo effetto petrolio

Non si arresta l'ascesa del rublo, arrivato ai massimi dall'estate 2015, nonostante il petrolio rimanga sostanzialmente invariato.

bg_russian_ruble_1369283
Fonte: Bloomberg

Continua ad apprezzarsi il rublo, con i cambi verso dollaro ed euro che sono tornati ai livelli che non vedeva da luglio 2015. Se fino a qualche settimana fa, il principale catalizzatore di questo movimento è stato il petrolio, nelle ultime sedute a guidare la divisa russa sono state le considerazioni della Banca centrale (Central Bank of Russia, CBR). Nella riunione della scorsa settimana la CBR ha ridimensionato le aspettative di un taglio dei tassi per l'anno in corso, sottolineando come i rischi di un'accelerazione dell'inflazione stiano risalendo.

Il recente balzo delle commodity non fa che supportare questa tesi. Venerdì il rame, la materia prima che più sintetizza l'andamento del ciclo economico, ha messo a segno una delle migliori performance degli ultimi 6 anni, con i prezzi che sono tornati a livelli di maggio 2015.

Un contributo in questa direzione è arrivato dall'elezione di Trump, che ha alimentato un recupero delle aspettative inflattive. Anche i buoni rapporti esistenti tra Trump e Putin potrebbero aver svolto un ruolo nel rafforzamento della divisa russa.

Negli ultimi 12 mesi, il rublo è stata la migliore valute mondiale verso il biglietto verde, con un balzo quasi del 27%. Solo da inizio anno il balzo verso dollaro è stato superiore al 5%, secondo solo al 6% del dollaro australiano.

La stabilizzazione dei prezzi del greggio, grazie anche al miglioramento delle prospettive economiche globali che dovrebbero aumentarne la domanda, dipingono un quadro ancora in miglioramento per la Russia. Queste indicazioni vengono condivise anche dai grandi gestori mondiali, che sono tornati ad investire sui Paesi emergenti in maniera discrezionale, preferendo Russia e Brasile, a Cina e altre economie asiatiche.

Crediamo che ci siano le possibilità di rivedere un cambio SP_USDRUB proseguire la discesa verso area 53 e poi verso 49, minimi quest'ultimi da maggio 2015.

Solo un brusco calo dei prezzi del greggio verso la metà dell'anno potrebbero far invertire questa tendenza. In tal caso, il primo obiettivo al rialzo passa per 61, al di sopra del quale il quadro ribassasista sopra citato verrebbe meno.

rublo
Fonte: piattaforma IG

Inizia a fare trading

Apri un conto e riceverai i segnali di trading dei nostri esperti.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Queste informazioni sono state preparate da IG, un nome commerciale di IG Markets Limited. Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.