Nzd/Usd: bel balzo per il cross, nel mirino target a 0,84 e 0,8544

Continua la crescita del cambio tra dollaro neozelandese e dollaro statunitense (NZD/USD)

Il movimento rialzista è legato in prevalenza al debole dato macroeconomico sul mondo del lavoro statunitense pubblicato venerdi’ scorso negli Stati Uniti. L’US Bureau of Labor Statistics ha infatti comunicato che nel mese di dicembre l’amministrazione Obama è riuscita a creare solamente 74 mila nuovi posti di lavoro, ben inferiori alle nostre attese fissate su un +200 mila. A poco è servito il brillante dato sul tasso di disoccupazione sceso al 6,7% (dal 7% di novembre), arrivando ai minimi da ottobre 2008, grazie soprattutto al forte calo del tasso di partecipazione alla forza lavoro. Crediamo che le cifre macro sul mondo del lavoro possano incentivare i membri del FOMC a proseguire il tapering (riduzione graduale del piano di acquisti di titoli governativi da parte della FED) come previsto senza dover intervenire con ulteriori accelerazioni.

Graficamente, il cross NZDUSD ha dato continuità alla tendenza positiva di breve periodo partita dai minimi del 30 dicembre arrivando a segnare a 0,8388 un picco delle ultime sei settimane. L’eventuale vittoria al di sopra della resistenza posizionata a 0,84 darebbe ulteriore conferma alle prospettive grafiche di crescita di breve termine, creando i presupposti per una estensione dell’allungo in direzione degli obiettivi situati a 0,8544, massimo di fine ottobre, e 0,8676, picco di inizio aprile. Indicazioni di debolezza arriveranno invece con la rottura dei sostegni in area 0,81, preludio per una possibile flessione fino a 0,8015 almeno, ultimo dei ritracciamenti di Fibonacci dell’ascesa dai bottom della scorsa estate

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Le basi del trading

  • Spiegazione sulle commodities

    Quali componenti essenziali per la produzione di tutti gli altri beni, le commodities (o materie prime) sono di vitale importanza per le moderne economie. Scoprite come queste risorse naturali, volatili eppure inestimabili, si collocano nel più ampio mondo del trading.

  • Tipologie di ETP

    Scoprite come gli ETP (Exchange Traded Products, ossia prodotti a indice quotati) riuniscono le migliori qualità di diversi veicoli d'investimento. Studiate i vari tipi di ETP e la vasta gamma di mercati sui quali potete negoziare.

  • Trading con i futures sugli indici

    Scoprite la finalità degli indici azionari e come questi vengono elaborati. Imparate come ottenere una posizione su questi mercati volatili avvalendovi di uno dei prodotti di trading più diffusi al mondo.

IG presta servizi di “execution-only” ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni presenti in questo sito non contengono (e non si deve in alcun modo supporre che contengano) raccomandazioni o consigli in ambito di investimenti, né uno storico dei nostri prezzi di negoziazione, né un’offerta o un sollecito a intraprendere un’operazione su un certo strumento finanziario. IG non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. Non si assicura inoltre l’accuratezza e la completezza delle suddette informazioni, che pertanto vengono usate e interpretate a proprio rischio. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non e’ stata condotta in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una comunicazione in ambito di marketing. La presente comunicazione non può essere in alcun modo riprodotta e distribuita.