Merkel infuoca l'euro

La moneta unica spronata dai commenti della Merkel.

bg_angela_merkel_1538337
Fonte: Bloomberg

Forte accelerazione dell'euro stamane in scia ai commenti arrivati dal cancelliere tedesco, Angela Merkel. La leader della CDU, in un discorso tenuto in una scuola tedesca, ha dichiarato che le politiche della Banca centrale europea stanno indebolendo troppo l'euro e questa è una delle principali cause dell'eccessivo surplus commerciale tedesco.

L'euro debole darebbe un vantaggio competitivo alla Germania, i cui prodotti esportati verso i Paesi extra zona euro risulterebbero più economici.

Continuano, così, le pressioni tedesche per una valuta più forte. Sebbene questo potrebbe, da un lato, penalizzare l'export tedesco, dall'altro darebbe più potere d'acquisto alle famiglie tedesche, un tema questo da sempre caro alla cancelliera.

Dopo i commenti, l'euro ha ripreso la sua marcia. Il cambio Euro/Dollaro ha così aggiornato i massimi da novembre, risalendo sino a sfiorare 1,1250, nuovi massimi dall'elezione di Trump. I rialzi potrebbero non finire qui. Secondo i dati del CFTC, la scorsa settimana le posizioni nette lunghe hanno toccato il massimo da 3 anni a questa parte.

Bene anche il cambio Euro/Sterlina, tornato a 0,8650, livelli abbandonati a fine marzo.

L'attenzione rimane rivolta alla riunione Bce dell'8 giugno, dove è atteso un primo cambiamento del linguaggio del comunicato che incorpori i recenti miglioramenti dell'area. La nuova forward guidance, pur mantenendo un atteggiamento prudente, potrebbe aprire a una modifica della politica monetaria in termini di QE già in autunno, mentre per la normalizzazione dei tassi è necessario attendere l'inizio del 2018.

Prima di quell'evento, solo i dati preliminari sull'inflazione saranno in grado di muovere tali aspettative.

Tornando ai mercati, sull'Eur/Usd confermiamo il target entro l'autunno di 1,14-1,15, mentre verso sterlina il livello più interessante rimane 0,90.

Infine sul cambio Euro/Yen il target principali è a 130.

Inizia a fare trading

Apri un conto e riceverai i segnali di trading dei nostri esperti.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Le basi del trading

  • Modalità di gestione del rischio

    Tutti gli investimenti finanziari comportano un certo livello di rischio. Scoprite come proteggere il vostro portafoglio valutando i rischi da affrontare e gestendo con attenzione la vostra esposizione.

  • Prezzi e finanziamenti

    In questa sezione vi presentiamo un'introduzione al trading con i CFD (Contratti per Differenza) e al funzionamento di questo strumento, attraverso esempi e vantaggi nell'operare con i CFD. Inoltre esamineremo i relativi costi e i requisiti di finanziamento.

  • Modalità di trading

    Quali componenti essenziali per la produzione di tutti gli altri beni, le commodities (o materie prime) sono di vitale importanza per le moderne economie. Scoprite come queste risorse naturali, volatili eppure inestimabili, si collocano nel più ampio mondo del trading.

IG presta servizi di “execution-only” ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni presenti in questo sito non contengono (e non si deve in alcun modo supporre che contengano) raccomandazioni o consigli in ambito di investimenti, né uno storico dei nostri prezzi di negoziazione, né un’offerta o un sollecito a intraprendere un’operazione su un certo strumento finanziario. IG non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. Non si assicura inoltre l’accuratezza e la completezza delle suddette informazioni, che pertanto vengono usate e interpretate a proprio rischio. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non e’ stata condotta in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una comunicazione in ambito di marketing. La presente comunicazione non può essere in alcun modo riprodotta e distribuita.