Sondaggio Brexit: "Remain" in vantaggio, ma aumentano indecisi

Nel secondo sondaggio condotto da Survation per conto di IG, i favorevoli per la permanenza rimangono comunque in vantaggio.

sondaggio-brexit-2

Sono stati appena pubblicati i risultati del secondo sondaggio condotto telefonicamenteda Survation per conto di IG sul Referendum che si terrà nel Regno Uniuto il prossimo 23 giugno. Quando mancano meno di 29 giorni all'evento, i sostenitori della campagna per il "Remain" (favorevoli alla permanenza nella Ue) rimangono in vantaggio rispetto a coloro che sono favorevoli all'uscita dalla Ue, con una percentuale di consensi rispettivamente del 44% (in calo di un punto percentuale rispetto al primo sondaggio) contro il 38% dei "Leavers". Cresce la percentuale degli indecisi, passata al 18% dal 17% della rilevazione di un mese fa.

Escludendo gli indecisi, le percentuali di coloro che sostengono la permanenza nell'Unione europea è al 54% (dal 55% di un mese fa), mentre i favorevoli alla Brexit salgono al 46% (dal 45%).

Nonostante il lieve incremento degli indecisi, le posizioni pro-Ue continuano a rimanere saldamente in vantaggio, probabilmente grazie ai moniti sulle pesanti conseguenze che arrivano da più fronti. Negli ultimi giorni, il premier Cameron e il governatore dellla BoE sono tornati a lanciare segnali preoccupanti nel caso in cui la Brexit dovesse concretizzarsi. Anche le istituzioni internazionali, come il Fondo monetario internazionale, hanno fatto lo stesso, con diversi report in cui sono dipinti scenari compromettenti per l'economia globale.

Il nostro sondaggio si allinea agli altri polls, soprattutto quelli condotti via telefono. I sondaggi online continuano a dare risultati più contrastanti o leggermente a favore per la Brexit. Vedendo le reazioni del mercato, possiamo affermare, però, che gli operatori sembrano dare più peso ai polls condotti via telefono che non quelli online.

D'ora in poi ci aspettiamo che i sondaggi andranno affinandosi, dato che la campagna per il referendum entrerà nel vivo. Nonostante il forte apprezzamento della sterlina verso le principali valute mondiali, non possiamo escludere violenti e repentini cambiamenti di fronte man mano che nuovi sondaggi saranno pubblicati.

Moltissimi operatori rimangono piuttosto cauti e i potenziali rialzi in borsa nel caso di una vittoria della posizione pro-Ue potrebbero essere molto importanti.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Le basi del trading

  • Accesso diretto al mercato

    In questa sezione vi presentiamo la nostra piattaforma per il trading online, PureDeal, e vi spieghiamo i vantaggi di operare con I CFD su un vasto numero di mercati. Tratteremo anche gli Stop e i Limiti e il funzionamento del trading con i prodotti a leva.

  • Che cos'è la vendita allo scoperto?

    La vendita allo scoperto consente ai trader di ottenere un profitto in un mercato ribassista o di proteggere gli investimenti esistenti. Scoprite come e perché la vendita allo scoperto può diventare il componente chiave di una strategia di trading equilibrata.

  • Il vostro piano di trading

    Un piano di trading è uno strumento che vi consente di definire chiaramente i vostri obiettivi e vi aiuta a conseguirli. In questo modulo spieghiamo come redigere e implementare un piano personale.

IG presta servizi di “execution-only” ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni presenti in questo sito non contengono (e non si deve in alcun modo supporre che contengano) raccomandazioni o consigli in ambito di investimenti, né uno storico dei nostri prezzi di negoziazione, né un’offerta o un sollecito a intraprendere un’operazione su un certo strumento finanziario. IG non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. Non si assicura inoltre l’accuratezza e la completezza delle suddette informazioni, che pertanto vengono usate e interpretate a proprio rischio. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non e’ stata condotta in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una comunicazione in ambito di marketing. La presente comunicazione non può essere in alcun modo riprodotta e distribuita.