Chf/Jpy: lo yen è nel 2014 anche più forte del franco svizzero

La crisi dei mercati emergenti ha portato molti investitori a scegliere di portare i propri capitali su altri mercati

Tra i porti più sicuri possiamo sicuramente citare la Svizzera e il Giappone. Il franco svizzero è sempre stata una valuta particolarmente forte grazie alla stabilità dell’economia della confederazione elvetica. A sorprendere è lo yen che risulta essere una tra le divise internazionali con la migliore performance nel 2014 soprattutto sulla scia dei brillanti dati macroeconomici recentemente pubblicati. L’inflazione ha toccato i livelli massimi degli ultimi cinque anni avvicinandosi al target del 2% fissato dal governo di Shinzo Abe e dalla Bank of Japan di Haruhiko Kuroda. Benissimo anche il tasso di disoccupazione sceso sui bottom degli ultimi sei anni.

Graficamente il cambio CHF/JPY ha mostrato una forte accelerazione ribassista nel 2014 dopo aver toccato il 27 dicembre 2013 a 119,19 nuovi picchi degli ultimi 30 anni circa. Consideriamo la flessione ancora fisiologica sulla scia del marcato apprezzamento dai bottom del 2012. Tuttavia il movimento ribassista è arrivato a mettere pressione sul supporto in area 113, 50% del ritracciamento di Fibonacci dell’ascesa dai minimi di novembre. La rottura del suddetto riferimento potrebbe gettare le basi per una estensione del calo verso gli obiettivi situati a 111,50 e 110. Discorso diverso invece in caso di vittoria al di sopra di 115,65, preludio a un possibile allungo verso 117 e 118.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Le basi del trading

  • Modalità di gestione del rischio

    Tutti gli investimenti finanziari comportano un certo livello di rischio. Scoprite come proteggere il vostro portafoglio valutando i rischi da affrontare e gestendo con attenzione la vostra esposizione.

  • Misura del rischio

    Tutti gli investimenti finanziari comportano un certo livello di rischio. Scoprite come proteggere il vostro portafoglio valutando i rischi da affrontare e gestendo con attenzione la vostra esposizione.

  • Grafici principali

    Scoprite come gli analisti utilizzano i grafici per studiare il comportamento degli investitori e comprendere i pattern del mercato. Imparate a usare i vari tipi di grafici e a identificare i pattern di prezzo in formazione.

IG presta servizi di “execution-only” ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni presenti in questo sito non contengono (e non si deve in alcun modo supporre che contengano) raccomandazioni o consigli in ambito di investimenti, né uno storico dei nostri prezzi di negoziazione, né un’offerta o un sollecito a intraprendere un’operazione su un certo strumento finanziario. IG non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. Non si assicura inoltre l’accuratezza e la completezza delle suddette informazioni, che pertanto vengono usate e interpretate a proprio rischio. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non e’ stata condotta in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una comunicazione in ambito di marketing. La presente comunicazione non può essere in alcun modo riprodotta e distribuita.