Doppio minimo higher e doppio massimo lower

Attorno al 2009, quando scrissi il mio primo e-book, andai a descrivere per la prima volta uno dei segnali che reputo migliori ovvero il “doppio massimo lower low & doppio minimo higher high”.

Ancora oggi lo utilizzo e lo reputo un trigger perfetto per operazioni in linea con il trend, ma anche per cercare inversioni della tendenza in atto.

Le caratteristiche principali del segnale doppio minimo higher high sono queste:

  • La seconda candela è quella che ci indica la direzione del pattern (in questo caso, long)
  • La seconda candela è sempre una outside della precedente, ovvero ingloba con il suo massimo e minimo totalmente il massimo e minimo precedente
  • La seconda candela ha la chiusura maggiore del massimo della candela precedente

Le caratteristiche principali del segnale doppio massimo higher high sono queste:

  • La seconda candela è quella che ci indica la direzione del pattern (in questo caso, short)
  • La seconda candela è sempre una outside della precedente ovvero ingloba con il suo massimo e minimo totalmente il massimo e minimo precedente
  • La seconda candela ha la chiusura minore del minimo della candela precedente

La entry su questo segnale viene sempre fatta attraverso ordini di tipo limite e non stop in questo modo:

Come si nota in figura, non essendo importante il colore, ho mostrato un esempio che mostra bene come posizionare l’ordine una volta che si crea un nostro segnale doppio massimo o doppio minimo. In pratica, si va a creare un pendente sell limit/buy limit nella zona del 50% dell’ultima barra del segnale (la barra outside).

Ora potremmo vedere delle chiare situazione di esempio nel mercato forex.

Qui, siamo sulla coppia AUD/USD nel grafico daily, che ci mostra un doppio minimo higher proprio su livello di supporto segnato anche su timeframe settimanale.

Per creare il nostro ordine, possiamo utilizzare le estensioni di Fibonacci presenti nella piattaforma di IG. In questo modo, ci mostrerà perfettamente il 50% di range della candela di setup. Qui, opterò per inserire un ordine buy limite con stop loss qualche pip sotto il minimo della barra outiside.

Qui siamo sulla coppia GBP/USD nel grafico daily che ci mostra un altro doppio minimo higher che, tradato al 50% del segnale, avrebbe creato un trade con rapporto tra costo dell’operazione (stop loss) e possibile profitto molto importante visto che, come si nota, proprio il nostro segnale ha fatto partire un rally di GBP nei confronti di JPY forte e quasi senza pause.

Qui, invece, siamo sulla coppia USD/CAD nel grafico weekly, che ci mostra un doppio massimo lower tradato al 50%. Impostazione quindi di un sell limit con stop sopra il massimo del pattern.

Visto il tipo di entry vantaggiosa, la cosa interessante è che spesso si possono avere dei trade con rapporto tra rischio e profitto chiaramente a favore di quest’ultimo.

Spesso, ricercare un rapporto di 1:2 o 1:3 di rischio:rendimento è difficile nelle operazioni di trading, con questo segnale è chiaramente più semplice ottenere questi ratio tra stop e target.

Partecipa ai nostri webinar

Vai al calendario e scegli l'argomento che ti interessa approfondire insieme ai nostri esperti, tra cui Arduino Schenato.

Cosa aspetti? Apri un conto

Aprire un conto è totalmente gratuito e in pochi minuti sarai pronto a fare trading.

Contattaci

Siamo disponibili dal lunedì al venerdì, dalle 09:00 alle 19:00 (CET) al numero verde:

800 897 582

In alternativa puoi scriverci all'indirizzo email italiandesk@ig.com

Conto demo

Esplora la nostra piattaforma di trading pluripremiata, attraverso il nostro conto demo gratuito.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.