Exchange Traded Products

Che cos'è un ETP?

Introduzione agli ETP

Un Exchange Traded Product (ETP) è un veicolo d'investimento che segue le performance di una selezione o 'paniere' di beni correlati, quali indici, materie prime o valute.

Gli ETP sono nati per riunire i vantaggi di diversi altri strumenti di trading, quali azioni e fondi indicizzati, e si sono diffusi sempre più quale metodo alternativo d'investimento.

Che cosa fanno gli ETP?

Gli ETP sono studiati per replicare un mercato sottostante, quale gli indici o le materie prime. Il loro scopo è semplicemente quello di riprodurre le performance del mercato sottostante e di garantire un rendimento di pari valore.

Le performance di un ETP non supereranno mai quelle del mercato di riferimento. Tuttavia, integrando il meglio degli altri strumenti d'investimento, fare trading con gli ETP può spesso essere più gratificante che negoziare direttamente nel mercato sottostante.

Come funzionano gli ETP?

La caratteristica distintiva di un ETP è che viene scambiato su una borsa regolata, come avviene per le normali azioni. Gli ETP sono quotati continuamente nell'arco della giornata, come le azioni, quindi potete negoziarli in qualsiasi momento durante le ore di apertura dei mercati.

Potete anche vendere allo scoperto gli ETP, inserire degli ordini con limite o con stop-loss e negoziarli in marginazione.

Comprendere gli ETP

Quando negoziate un ETP, replicando per esempio un indice, anziché acquistare le azioni delle singole società appartenenti all'indice in questione, state acquistando un portafoglio di queste aziende. State basando il vostro trade sulle performance combinate di più soggetti, anziché sui successi di una singola società.

A prescindere dal fatto che l'ETP stia seguendo un indice costituito da 100 società, o cinque o dieci aziende del settore energetico, voi piazzate un trade a un prezzo. Questa semplicità può essere un vantaggio o una limitazione, in base alla natura della vostra strategia di trading e ai mercati interessati.

Gli ETP prevedono la definizione di strumenti precisi che non possono essere modificati in base alle esigenze dell'investitore. Siete vincolati dal portafoglio e dalle società cui esso si riferisce. In un certo senso, state seguendo una corrente ascendente o discendente, invece di una nave.

Esempi di ETP

Con l'ETP sugli UK Top 100 Tracker potete seguire i successi delle 100 società più importanti sulla Borsa di Londra con un unico trade. Questo vi consente di risparmiare sulle spese di commissione che avreste dovuto corrispondere per ogni singolo trade e agevola la gestione del contratto.

Allo stesso modo, l'ETC (exchange traded commodity) sul Dow Jones AIG (DJ-AIG) Industrial Metals segue le performance combinate delle società alluminio, rame, zinco e nichel su Wall Street, garantendo una visione più ampia del settore rispetto a quanto si potrebbe ottenere con un'unica materia prima e riunendo tutte queste società in un unico trade.

Crescita degli ETP

Il primo ETP è stato negoziato in America nel 1989 e, nonostante gli iniziali ostacoli legislativi, l'ultimo venuto ha acquisito rapidamente sempre più popolarità. Gli ETP sono oggi disponibili su una vasta gamma di mercati e vengono offerti da un numero crescente di provider.