YNAP: la svizzera Richemont lancia OPA

Avvio di settimana in forte rialzo per Yoox Net a Porter dopo il lancio di una OPA totalitaria da parte dell’azionista Richemont

bg_richemont_545806
Fonte: Bloomberg

Il gigante svizzero del lusso Richemont, proprietario di tanti marchi tra i quali Cartier e Montblanc e già principale azionista di YNAP (50% delle azioni con il 25% dei diritti di voto), ha deciso a sorpresa di lanciare una offerta pubblica di acquisto totalitaria a 38 euro per azione sul gruppo e-commerce di lusso. L’obiettivo di Richemont è il delisting di Yoox Net a Porter.

Rispetto alla chiusura di venerdì scorso il premio pagato da Richemont è pari al 25,6%. Il colosso svizzero pagherà 2,7 miliardi di euro.

Molto entusiasta l’amministratore delegato di YNAP e fondatore di Yoox, Federico Marchetti, che nelle sue affermazioni ha ricordato gli sforzi effettuati per quotare a Piazza Affari il gruppo con un prezzo attorno ai 4 euro e un fatturato pari ai 150 milioni di euro. Oggi il colosso e-commerce YNAP vale in Borsa quasi 38 euro e il giro d’affari nel 2016 è stato uguale a 1,8 miliardi di euro.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Queste informazioni sono state preparate da IG, un nome commerciale di IG Markets Limited. Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.