Leonardo, business elicotteri non decolla

Il titolo in borsa arriva a perde il 20% dopo i conti.

Market-Primer

Brutta accoglienza in borsa per Leonardo dopo i conti rilasciati ieri. Il titolo è sceso ai minimi esattamente da un anno, con un calo del 20%. Gli investitori sembrano aver risentito del taglio delle stime, a seguito delle incertezze che stanno interessanto il comparto elicotteri. Nel dettaglio, le stime dell'EBITDA sono state abbassate a 1,05-1,1 miliardi (da 1,25-1,3), mentre gli ordini sono previsti ora tra 11,5 e 12 miliardi (da 12-12,5). Nei nove mesi, l'utile netto è stato di 272 milioni in calo del 23% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Lievissima flessione per i ricavi, mentre l'EBITDA è sceso quasi del 6%.

Nonostante la sforbiciata alla guidance, crediamo che la reazione del mercato sia eccessiva. Probabilmente gli operatori stavano scontando delle aspettative ben più incoraggianti, che non hanno trovato riscontro nei numeri annunciati. A fare da traino a queste aspettative potrebbero essere le tensioni geopolitiche affiorate più volte durante l'anno e che hanno alimentato l'attesa di una maggiore domanda di beni del settore della difesa.

Il titolo sembra resistere sul supporto psicologico di 11 euro. Nonostante l'enorme gap down lasciato aperto stamane, la fase di debolezza potrebbe non essere terminata qui.

Inizia a fare trading

Apri un conto e riceverai i segnali di trading dei nostri esperti.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Queste informazioni sono state preparate da IG, un nome commerciale di IG Markets Limited. Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.