Juventus: in Italia è la più forte ma in Borsa il titolo è fiacco

Negli ultimi 5 anni, 4 campionati vinti e una Champions League, ma il titolo perde il 25%

bg_trading_floor_13313521
Fonte Bloomberg

Nonostante le recenti ottime prestazioni della squadra (4 campionati vinti, una finale di Champions League) il titolo non ha evidenziato una performance particolarmente brillante. Negli ultimi 5 anni Juventus FC ha mostrato una flessione del 25% circa da 0,34 del 31 marzo 2011 ai 0,25 odierni.

Certo le condizioni economiche in Italia sono state particolarmente difficili negli ultimi anni e se facciamo un confronto fra le performance del titolo con quelle degli indici azionari la performance di Juventus non è poi così drammatica (FTSE Mib -15%, FTSE Small Cap -25%).

La situazione è, però, peggiore se confrontiamo l’andamento di Juventus FC con gli altri titoli del settore. La Roma, che non ha evidenziato prestazioni sportive particolarmente brillanti (negli ultimi 5 anni, 2 secondi posti e 2 partecipazioni alla Champions League), ha mostrato una performance molto vicina a quella della Juventus (-33%). Ben peggiore è l’andamento di Juventus FC se confrontato con le big europee. Il Manchester United dalla quotazione a New York nel 2012 (dopo il delisting da Londra) ha evidenziato una performance lievemente positiva (partenza a 14 dollari ora quota a 14,20) nonostante i forti ribassi degli ultimi mesi. Il Borussia Dortmund a Francoforte dal 1 aprile 2011 al 1 aprile 2016 ha mostrato un rialzo da 2,76 a 4 euro, un incremento del 44%.

Graficamente Juventus FC dopo aver toccato dei minimi annuali a 0,22 è riuscito a evidenziare una reazione testando più volte la resistenza in area 0,26. Sopra tale riferimento tecnico possibile un allungo in direzione degli obiettivi situati a 0,285, massimo del dicembre 2015. Attenzione che il cedimento del supporto a 0,24 preluderebbe a un possibile calo verso 0,22, importante sostegno di lungo periodo. 

Juventus Football Club SpA (-)Fonte Piattaforma IG

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Queste informazioni sono state preparate da IG, un nome commerciale di IG Markets Limited. Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.