Fiat: forte volatilità sulle indiscrezioni dell’interesse di Volkswagen

A Piazza Affari la casa automobilistica torinese evidenzia un incremento di quasi un punto percentuale a 7,77 euro

bg_maserati_1387145
Fonte: Bloomberg

Dopo un lungo periodo di calma piatta sulla casa automobilistica italiana ritorna la volatilità (massimi delle ultime 4 settimane) sulla scia di due fattori. Il primo legato alle nuove immatricolazioni in Europa dove Fiat è riuscita a evidenziare un risultato superiore alla media. Il secondo elemento che ha attivato soprattutto gli speculatori sono state le voci di un interesse della casa automobilistica tedesca Volkswagen sulle attività di FCA (rumour smentiti).

Crediamo che una possibile integrazione tra i due big sia molto complessa e riteniamo che le probabilità siano veramente molto basse. E’ sicuramente veritiero che nonostante qualche smentita effettuata in passato, Volkswagen abbia forte interesse a guadagnare importanti quote sul mercato americano ma l’obiettivo FCA sembra, a noi, troppo impegnativo. E’ probabile invece che VKW possa comprare qualche casa statunitense molto più piccola di FCA.

Dal punto di vista grafico il movimento dei prezzi è stato particolarmente significativo, mettendo pressione alla resistenza in area 8 euro. Una perentoria vittoria di tale quota darebbe la forza ai corsi per spingersi verso 8,40 almeno, ricoprendo così il gap ribassista che si era aperto il 7 maggio. Dal punto di vista grafico il movimento dei prezzi è stato particolarmente significativo, mettendo pressione alla resistenza in area 8 euro. Una perentoria vittoria di tale quota darebbe la forza ai corsi per spingersi verso 8,40 almeno, ricoprendo così il gap ribassista che si era aperto il 7 maggio. 

 

 

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Queste informazioni sono state preparate da IG, un nome commerciale di IG Markets Limited. Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.