Eni, limita i danni in attesa di Vienna

Dopo un brillante inizio di primavera il colosso energetico italiano ha perso un po’ di terreno, tuttavia è riuscito a evidenziare migliori performance rispetto ai propri peers

bg_oil_rig_1404891
Fonte Bloomberg

L’appuntamento di venerdì con la riunione dei ministri del petrolio dell’OPEC e dei grandi produttori di greggio è fondamentale per l’andamento delle quotazioni dei petroliferi in particolare di Eni.

Dopo il brillante periodo compreso tra marzo e metà maggio, quando i prezzi del titolo Eni erano risaliti da 13,30 euro per azione a 16,90, mostrando un rialzo superiore ai 25 punti percentuali grazie al forte apprezzamento dei corsi del petrolio (il WTI light crude ha toccato un massimo il 22 maggio a 72,90 dollari al barile), è arrivata una fase di ribasso per il colosso oil italiano.

Eni è sceso anche sotto quota 15 euro per poi oscillare attorno ad area 15,50. Nonostante la flessione legata al calo delle quotazioni del greggio, il gruppo italiano è riuscito a difendersi meglio rispetto a molti suoi competitors. A contribuire per limitare i danni sono stati i tanti contratti che il management di Eni ha firmato nelle ultime settimane (accordo per parco eolico in Kazakhstan, deal per assistenza tecnica a raffineria in Angola, forte aumento produzione gas in Ghana ed Egitto).

Da un punto di vista operativo l’azienda mostra segnali incoraggianti. Tuttavia per andamento in Borsa molto dipenderà dalle scelte che prenderanno le autorità politiche nel meeting di Vienna del 22 giugno. Ancora molto incerto è lo scenario futuro. L’accordo “segreto” tra Russia e Arabia Saudita ha innervosito molti membri del cartello OPEC.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Le basi del trading

  • Modalità di gestione del rischio

    Tutti gli investimenti finanziari comportano un certo livello di rischio. Scoprite come proteggere il vostro portafoglio valutando i rischi da affrontare e gestendo con attenzione la vostra esposizione.

  • Fare Trading con i CFD

    In questa sezione vi presentiamo un'introduzione al trading con i CFD (Contratti per Differenza) e al funzionamento di questo strumento, attraverso esempi e vantaggi nell'operare con i CFD. Inoltre esamineremo i relativi costi e i requisiti di finanziamento.

     

  • Modalità di fare trading con il Forex

    Scoprite come funziona il mercato finanziario più grande e più liquido del mondo. Spiegheremo come avviene la negoziazione delle valute estere e vi forniremo le nozioni indispensabili per accedere a questo importante mercato.

IG presta servizi di “execution-only” ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni presenti in questo sito non contengono (e non si deve in alcun modo supporre che contengano) raccomandazioni o consigli in ambito di investimenti, né uno storico dei nostri prezzi di negoziazione, né un’offerta o un sollecito a intraprendere un’operazione su un certo strumento finanziario. IG non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. Non si assicura inoltre l’accuratezza e la completezza delle suddette informazioni, che pertanto vengono usate e interpretate a proprio rischio. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non e’ stata condotta in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una comunicazione in ambito di marketing. La presente comunicazione non può essere in alcun modo riprodotta e distribuita.