Corre Nike, +60% in 8 mesi

La casa di abbigliamento sportivo evidenzia vendite in forte rialzo e segna nuovi record a Wall Street

bg_nike_1322119

Il colosso dell’abbigliamento sportivo ha evidenziato nei giorni scorsi un aumento delle vendite nei negozi del Nord America per la prima volta nel 2018. Nike riesce così a fermare l’avanzata della tedesca Adidas che aveva rubato quote di mercato a Nike proprio negli Stati Uniti.

Grazie ai nuovi modelli e a una nuova app per lo shopping su smartphone il gigante di Beaverton è riuscito a modificare il trend negativo di breve in Nord America mentre continua a registrare risultati stupefacenti a livello internazionale (+35% in Cina, +24% in Europa e Medio Oriente).

Il titolo a Wall Street negli ultimi 8 mesi ha mostrato una tendenza ampiamente rialzista, passando dai 50 dollari di ottobre 2017 fino a quasi 80 dollari, un incremento del 60% in meno di un anno. Le prospettive grafiche di medio periodo rimangono rialziste nonostante una probabile correzione nel breve. Ribassi fino a 76 dollari resterebbero compatibili con l’ipotesi di realizzazione di un nuovo segmento rialzista con obiettivi a 85 dollari.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Queste informazioni sono state preparate da IG, un nome commerciale di IG Markets Limited. Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.