Week Ahead: settimana 17 - 21 novembre

Dopo una settimana povera di spunti interessanti, la prossima ottava tornano protagonisti i dati macro statunitensi.

bg_data_trader_850722
Fonte: Bloomberg

Gli operatori torneranno al desk all'indomani del meeting del G-20 in Australia, da dove non sono attesi spunti interessanti.

L'appuntamento più importante della settimana sarà la pubblicazione dei verbali del Fomc, all’interno dei quali potrebbero emergere spunti interessanti sul rialzo dei tassi di interesse. Tra gli operatori sembra crescere il consenso che la Fed possa eliminare nel prossimo meeting di dicembre la frase secondo cui i tassi rimarranno bassi “per un periodo considerevole di tempo”. Grande attenzione viene riposta anche su eventuali commenti del ruolo del dollaro forte come fattore di squilibrio nelle scelte politica monetaria della Banca centrale.

Rimanendo sul fronte Banche centrali, torna di scena la Bank of Japan (BoJ) dopo le misure espansive a sorpresa annunciate a inizio mese. Al momento non sono attese misure aggiuntive, ma gli investitori cercheranno conferme dopo le parole particolarmente accomodanti pronunciate da Kuroda sull'impegno a raggiungere il target del 2% del tasso d'inflazione. 

Sul fronte strettamente macroeconomico, grande importanza verrà riservata alle figure sul mercato immobiliare e alla produzione industriale statunitense. 

In Europa, l’attenzione rimane concentrata sui dati britannici (inflazione, vendite al dettaglio e debito pubblico) dopo che nel recente Inflation Report la Bank of England ha utilizzato toni particolarmente accomodanti, allontanando l’ipotesi di un rialzo imminente dei tassi di interesse. Nell’area euro, giovedì saranno pubblicate le figure preliminari sugli indici Pmi, mentre martedì in Germania sarà reso noto l'indice Zew sulla fiducia degli investitori.

Lunedì 17 Novembre

  • Stima Pil 3° trimestre, Giappone
  • Indice manifatturiero Fed di New York novembre, USA
  • Produzione industriale ottobre, USA

Martedì 18 Novembre

  • Prezzi delle case ottobre, Cina
  • Tasso di inflazione ottobre, UK
  • Indice Zew novembre, Germania
  • Indice Prezzi Produzione ottobre, USA
  • Indice NAHB novembre, USA

Mercoledì 19 Novembre

  • Meeting di politica monetaria della Bank of Japan, Giappone
  • Avvio Cantieri e Permessi edilizi ottobre, USA.
  • Pubblicazioni verbali FOMC, USA.

Giovedì 20 novembre

  • Stima flash PMI Manifatturiero novembre, Cina
  • Stima flash PMI novembre, Eurozona
  • Vendite al dettaglio ottobre, UK
  • Richieste settimanali di sussidi di disoccupazione, USA
  • Tasso di inflazione ottobre, USA
  • Indice manifatturiero Fed di Philadelphia novembre, USA
  • Vendite case esistenti ottobre, USA

Venerdì 21 novembre

Debito settore pubblico ottobre, UK

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Queste informazioni sono state preparate da IG, un nome commerciale di IG Markets Limited. Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.