Week Ahead: Settimana 28 Settembre – 02 Ottobre

Agenda dei principali eventi economici della settimana

bg_federal_reserve_827681
Fonte Bloomberg

Settimana ricca di eventi economici. Dopo la tornata elettorale in Catalogna che ha evidenziato il successo degli indipendentisti ma senza stravincere è iniziata una nuova ottava che registra tanti appuntamenti da seguire. Dagli Stati Uniti in settimana saranno tanti i membri del Board a intervenire per discutere sulla politica monetaria della Federal Reserve. Il dato più importante dagli States sarà quello di venerdì sui non farm payrolls e il tasso di disoccupazione di settembre, importanti cartine di tornasole sullo stato di salute dell’economia del paese a stelle e strisce.

Altre cifre molto significative saranno quelle cinesi. Giovedì saranno resi noti gli indici PMI del settore manifatturiero e dei servizi del grande paese asiatico. Essendo indicatori prospettici gli addetti ai lavori sono particolarmente interessati a valutarli.

In Europa sarà importante la giornata di mercoledì con inflazione e disoccupazione di Eurolandia.

 

Lunedì 28 Settembre

Vendite al dettaglio, GERMANIA;

Reddito personale, STATI UNITI;

Spesa per consumi, STATI UNITI;

Indice PCE (Personal Consumption Expenditures), STATI UNITI;

Indice Pending Home Sales, STATI UNITI;

Intervento Governatore FED Chicago, Charles Evans, membro votante FOMC, a Milwaukee, STATI UNITI;

Intervento Governatore FED San Francisco, John Williams, membro votante FOMC, a UCLA, STATI UNITI.

 

Martedì 29 Settembre

Indici di fiducia, ZONA EURO;

Inflazione, GERMANIA;

Indice sui prezzi delle case Case/Shiller, STATI UNITI;

Indice fiducia consumatori (Conference Board), STATI UNITI.

 

Mercoledì 30 Settembre

Vendite al dettaglio, GIAPPONE;

Produzione industriale, GIAPPONE;

Nuovi cantieri residenziali, GIAPPONE;

Vendite al dettaglio, GERMANIA;

Disoccupazione, GERMANIA, ITALIA;

Saldo delle partite correnti, GRAN BRETAGNA;

PIL 2T, GRAN BRETAGNA;

Inflazione, ZONA EURO;

Disoccupazione, ZONA EURO;

Stima ADP sul numero di nuovi impieghi, STATI UNITI;

Indice Chicago Purchasing Manager, STATI UNITI;

Scorte di petrolio, STATI UNITI;

Intervento Governatore FED Janet Yellen a St Louis, STATI UNITI.

 

Giovedì 01 Ottobre

Rapporto Tankan, GIAPPONE;

Indici PMI (manifatturiero e servizi), CINA;

Indici PMI manifatturiero, ITALIA, FRANCIA, GERMANIA, ZONA EURO;

Richieste settimanali di sussidi di disoccupazione, STATI UNITI;

Indice PMI manifatturiero, STATI UNITI;

Intervento membro votante del FOMC Lael Brainard a St Louis, STATI UNITI;

Indice ISM manifatturiero, STATI UNITI;

Spesa per il settore delle costruzioni, STATI UNITI;

Intervento Governatore FED San Francisco John Williams, membro votante del FOMC, a Salt Lake City, STATI UNITI.

 

Venerdì 02 Ottobre

Vendite al dettaglio, AUSTRALIA;

Indice dei prezzi alla produzione, ZONA EURO;

Non farm payrolls e tasso di disoccupazione, STATI UNITI;

Crescita dei salari, STATI UNITI;

Ordini alle fabbriche, STATI UNITI.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Queste informazioni sono state preparate da IG, un nome commerciale di IG Markets Limited. Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.