Week Ahead: 8-12 Gennaio. La resa dei conti

Ancora euforia sui mercati dopo la prima settimana dell'anno da record.

bg_trading_floor_13313521
Fonte: Bloomberg

Non si arrestano gli acquisti sulle borse, che nella prima settimana dell'anno hanno proseguito il rally che ha caratterizzato tutto il 2017. A spronare il risk on sui mercati sono stati i dati macro, soprattutto gli indici PMI, che hanno mostrato a dicembre ancora una progressione dell'attività economica in diverse aree del globo. La crescita continua a guadagnare forza in maniera sincronizzata a livello mondiale, un aspetto che apre a una revisione dei dati sul Pil nei prossimi mesi.

A poco è servito il dato deludente arrivato dai Non Farm Payrolls venerdì, che potrebbe aver risentito della chiusura di molti uffici per il periodo festivo. Anche i prossimi mesi si prospettano difficili, dato che le condizioni climatiche avverse potrebbero rallentare l'attività economica. Sarà comunque un fattore temporaneo che lascerà spazio a un'accelerazione nel secondo trimestre dell'anno.

I mercati hanno beneficiato anche di un clima geopolitico più disteso, dopo che il leader nordcoreano ha fatto sapere di voler incontrare gli esponenti della Corea del Sud il prossimo 9 gennaio.

In settimana, l'attenzione rimane rivolta ai dati sull'inflazione statunitense e a quelli tedeschi sulla produzione industriale. Importanti saranno anche le figure cinesi sull'inflazione e sulla bilancia commerciale.

Ricordiamo che venerdì inizierà la stagione delle trimestrali con i finanziari sotto osservazione.


Lunedì 8 Gennaio

Ordini industria novembre, Germania

Bilancia commerciale novembre, Germania

Vendite al dettaglio novembre, Eurozona

Indici fiducia dicembre, Eurozona

 

Martedì 9 Gennaio

Produzione industriale novembre, Germania

Discorso Neel Kashkari (Federal Reserve di Minneapolis, votante)

Report JOLTS novembre, USA

 

Mercoledì 10 Gennaio

Tasso inflazione dicembre, Cina

Produzione industriale novembre, Italia

Produzione industriale novembre, UK

Prezzi import-export dicembre, USA

Discorso Charles Evans (Federal Reserve di Chicago, votante)

Scorte settimanali di petrolio, USA

Discorso James Bullard (Federal Reserve di St. Louis, non votante)

 

Giovedì 11 Gennaio

Produzione industriale novembre, Eurozona

Nuove richieste settimanali sussidi disoccupazione, USA

Prezzi alla produzione dicembre, USA

Discorso William Dudley (Federal Reserve di New York, votante)

 

Venerdì 12 Gennaio

Bilancia commerciale dicembre, Cina

Tasso inflazione dicembre, USA

Vendite al dettaglio dicembre, USA

Scorte imprese novembre, USA

Trivelle settimanali attive Baker Hughes, USA

Pubblicazione conti di BlackRock, JP Morgan e WellsFargo 

Inizia a fare trading

Apri un conto e riceverai i segnali di trading dei nostri esperti.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Queste informazioni sono state preparate da IG, un nome commerciale di IG Markets Limited. Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.