Week Ahead: 22 - 26 Maggio. Opec e impeachment.

Gli operatori monitoreranno l'evoluzione politica negli Usa e in Brasile, oltre che alla riunione Opec.

bg_uk_retail_shoppers_1369089
Fonte: Bloomberg

Dopo una settimana segnata dal ritorno della volatilità per via degli scandali politici che fanno tremare Usa e Brasile, gli operatori si preparano ad un ottava che, almeno dalle premesse, dovrebbe essere molto interessante. Oltre ai tantissimi dati macro in agenda (tra cui spiccano gli ordini all'industria e il Pil Usa), l'attenzione rimane rivolta all'evoluzione politica negli Usa, dove a metà settimana saranno ascoltati in Senato i primi protagonisti implicati nella vicenda Russiagate.

Il 25 maggio, invece, sarà la volta della riunione Opec a Vienna. Su quest'ultimo evento, gli operatori sembrano aspettarsi un prolungamento del congelamento della produzione ai livelli attuali fino a fine anno, anche se probabilmente solo un ulteriore taglio potrebbe spronare rialzi dei prezzi del greggio.

Tutti questi temi creano intralcio alle prossime decisioni delle Banche centrali, con la Bce pronta a cambiare linguaggio a giugno e la Fed in procinto di alzare i tassi per la seconda volta quest'anno. Al momento non ci aspettiamo modifiche, ma le possibilità di un deterioramento dell'outlook dopo l'estate aumentano.

I segnali arrivati questa settimana sembrano essere comunque chiari. I volumi altissimi registrati indicano che a muoversi sono state le mani pesanti del mercato. I gestori, dopo le brillanti performance di inizio anno, iniziano a comprare un po' di prudenza, spostandosi sui bond, (visti i record di volumi su Bund e Tnote). Il tutto, però, senza essere però troppo pessimisti, approfittando magari ancora di qualche opportunità equity, soprattutto nel Vecchio continente.

 

Lunedì 22 Maggio

Bilancia commerciale aprile, Giappone

Chicago Fed National Activity Index aprile, USA

Discorso Patrick Harker (Fed di Filadelfia, votante) e Neel Kashkari (Fed di Minneapolis, votante)

 

Martedì 23 Maggio

Stima flash PMI maggio, Eurozona

Indice IFO maggio, Germania

Debito pubblico aprile, UK

Stima flash PMI maggio, USA

Vendita nuove abitazioni aprile, USA

Discorso Patrick Harker (Fed di Filadelfia, votante) e Charles Evans (Fed di Chicago, votante)

 

Mercoledì 24 Maggio

Bilancia commerciale aprile, Nuova Zelanda

Vendita case esistenti aprile, USA

Annuncio di politica monetaria della Bank of Canada (BoC), Canada

Scorte settimanali di petrolio, USA

Pubblicazione verbali della riunione della Federal Reserve (FED), USA

Discorso Neel Kashkari (Fed di Minneapolis, votante)

 

Giovedì 25 Maggio

Ordini all'industria marzo, Italia

Nuove richieste settimanali sussidi disoccupazione, USA

Bilancia commerciale beni aprile, USA

Annuncio di politica monetaria della South African Reserve Bank (SARB), Sud Africa

***Meeting Opec a Vienna***

 

Venerdì 26 Maggio

Tasso inflazione aprile, Giappone

Fiducia consumatori maggio, UK

Seconda lettura Pil 1° trim., USA

Ordini beni durevoli aprile, USA

Fiducia dei consumatori Univ. del Michigan finale maggio, USA

Inizia a fare trading

Apri un conto e riceverai i segnali di trading dei nostri esperti.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Queste informazioni sono state preparate da IG, un nome commerciale di IG Markets Limited. Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.