Week Ahead: 20-24 giugno – Tempesta referendum UE, Brexit o Bremain

Agenda dei principali eventi economici della settimana

bg_great_britain_flag_1343611
Fonte Bloomberg

Settimana prossima avremo finalmente una risposta sul referendum UK per la permanenza nell’UE, uno dei principali rischi per l’andamento dell’economia globale. Dopo tante discussioni e il tragico omicidio della deputata laburista e attivista pro Unione Europea Helen Joanne Cox assassinata a Leeds da un militante nazionalista britannico, giovedì i cittadini del Regno Unito andranno alle urne per decidere se prolungare il matrimonio con l’UE o scegliere la scissione e prepararsi alle lunghe trattative per il divorzio.

Nella notte di giovedì avremo gli exit polls e i primi risultati che potranno impattare notevolmente i mercati già dalle prime ore del mattino di venerdì.

I riflettori saranno tutti puntati sul referendum inglese lasciando poco spazio agli altri eventi economici. Da segnalare tuttavia che la prossima settimana è ricca di appuntamenti. In Germania avremo gli indici di fiducia ZEW e IFO, in Eurozona gli indici PMI manifatturieri, negli Stati Uniti le audizioni al Senaro e alla Camera del governatore Janet Yellen.

 

Lunedì 20 Giugno

Bilancia commerciale, GIAPPONE;

Indice dei prezzi alla produzione, GERMANIA;

Audizione del governatore Haruhiko Kuroda, BoJ, GIAPPONE;

Bilancia commerciale, SPAGNA.

 

Martedì 21 Giugno

Rapporto Tankan, GIAPPONE;

Minute ultima riunione BoJ, GIAPPONE;

Indice dei prezzi delle case, AUSTRALIA;

Minute ultimo meeting Reserve Bank of Australia, AUSTRALIA;

Indice ZEW, GERMANIA;

Audizione del governatore Janet Yellen (FED), Commissione Bancaria Senato, STATI UNITI;

 

Mercoledì 22 Giugno

Indice di fiducia dei consumatori, ZONA EURO;

Vendite di case esistenti, STATI UNITI;

Audizione del governatore Janet Yellen (FED), Commissione dei Servizi Finanziari Camera dei Rappresentanti, STATI UNITI;

Scorte di petrolio, STATI UNITI.

 

Giovedì 23 Giugno

Referendum UE, GRAN BRETAGNA;

Indice PMI manifatturiero (stime flash), GERMANIA, FRANCIA, EUROZONA;

Ordini industriali, ITALIA;

Meeting Norges Bank, Decisione tassi, NORVEGIA;

Richieste settimanali di sussidi disoccupazione, STATI UNITI;

Indice Chicago FED National Activity, STATI UNITI;

Indice PMI manifatturiero (flash), STATI UNITI;

Vendite di nuove case, STATI UNITI;

Indice anticipatore, STATI UNITI;

Audizione Robert Kaplan, FED Dallas, STATI UNITI.

 

Venerdì 24 Giugno

Fiducia dei consumatori GFK, GERMANIA;

Indice IFO, GERMANIA;

Ordini di beni durevoli, STATI UNITI;

Indice di fiducia dei consumatori, STATI UNITI;

Numero di trivelle attive Baker-Hughes, STATI UNITI.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Le basi del trading

  • Ordini stop e limiti

    In questa sezione vi presentiamo la nostra piattaforma per il trading online, PureDeal, e vi spieghiamo i vantaggi di operare con I CFD su un vasto numero di mercati. Tratteremo anche gli Stop e i Limiti e il funzionamento del trading con i prodotti a leva.

  • Limiti

    Imparate come aprire e chiudere una posizione, scegliendo tra la semplice contrattazione immediata e le istruzioni impartite automaticamente per negoziare in vostra assenza. Gli ordini possono aiutarvi ad assicurarvi dei profitti o a proteggervi dalle perdite: scopritene i vari tipi e guardate come utilizzarli.

  • Prezzi

    Senza azioni non esisterebbe alcun mercato azionario, l'elemento vitale per qualsiasi economia nazionale. Scoprite come la negoziazione di titoli consente alle società di espandersi e svilupparsi, rappresentando allo stesso tempo un'importante fonte di guadagno per gli investitori privati e i grandi capitali.

IG presta servizi di “execution-only” ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni presenti in questo sito non contengono (e non si deve in alcun modo supporre che contengano) raccomandazioni o consigli in ambito di investimenti, né uno storico dei nostri prezzi di negoziazione, né un’offerta o un sollecito a intraprendere un’operazione su un certo strumento finanziario. IG non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. Non si assicura inoltre l’accuratezza e la completezza delle suddette informazioni, che pertanto vengono usate e interpretate a proprio rischio. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non e’ stata condotta in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una comunicazione in ambito di marketing. La presente comunicazione non può essere in alcun modo riprodotta e distribuita.