Week Ahead: 19-23 febbraio, indici PMI, ZEW e IFO, inflazione di Eurolandia

Agenda dei principali eventi economici della settimana

bg_germany_flag_1216161
Fonte Bloomberg

La prossima settimana sarà ricca di dati macroeconomici e di interventi di autorità finanziarie. In Europa particolare attenzione agli indici di fiducia in Germania (ZEW e IFO), gli indici PMI prospettici in Francia, Germania e Zona euro e l’inflazione di Eurolandia (dato particolarmente monitorato dalla BCE).

Negli Stati Uniti l’appuntamento principale sarà la pubblicazione dei verbali dell’ultimo meeting del FOMC. Sarà infatti interessante valutare i giudizi dei membri del Board sullo stato di salute dell’economia americana per cercare di trovare indizi sul processo di rialzo dei tassi di interesse nel 2018.

Per l’Italia sarà interessante verificare se l’avvicinarsi del weekend elettorale porterà tensioni sui mercati finanziari. Al momento non si sono registrate turbolenze legate a un possibile esito elettorale.
 

Lunedì 19 Febbraio

Rapporto mensile Reuters Tankan, Giappone;

Bilancia commerciale, Giappone,

Saldo delle partite correnti, Zona euro;

Produzione del settore delle costruzioni, Zona euro;

Disoccupazione, Russia.

Trimastrali US: Morningstar

 

Martedì 20 Febbraio

Verbali ultimo meeting RBA Reverse Bank of Australia, Australia;

Prezzi alla produzione, Germania;

Indice ZEW fiducia imprenditori, Germania;

Indice fiducia consumatori, Zona euro.

Trimestrali US: Home Depot, Walmart.

Conti 2017: Terna.

 

Mercoledì 21 Febbraio

Indici PMI flash manifatturiero e servizi, Francia, Germania, Zona euro;

Inflazione, Sudafrica;

Disoccupazione ILO, Regno Unito;

Indice PMI, manifatturiero e servizi, Stati Uniti;

Vendite di case esistenti, Stati Uniti;

Verbali ultimo meeting FOMC, Federal Reserve, Stati Uniti.

Intervento del presidente della Federal Reserve Bank di Philadelphia, Patrick Harker, a una conferenza.

Trimestrali US: Garmin.

Conti 2017: Tenaris.

 

Giovedì 22 Febbraio

Inflazione, Francia;

Indice IFO fiducia imprese, Germania;

Ordini industriali, Italia;

PIL 4T, Regno Unito;

Inflazione, Italia;

Richieste settimanali di sussidi di disoccupazione, Stati Uniti;

Vendite al dettaglio, Canada;

Scorte di petrolio e derivati, Stati Uniti.

Intervento del presidente della Federal Reserve Bank di Minneapolis, Neel Kashkari, a una sessione di domane/risposte tenuta da Bloomberg.

Intervento del presidente della Federal Reserve Bank di New York, William Dudley, a una conferenza sulle conseguenze economiche degli uragani Irma e Maria su Portorico e le isole Vergini.

Intervento del presidente della Federal Reserve Bank di Atlanta, Raphael Bostic, a una conferenza sul banking outlook.

Trimestrali US: First Solar.

 

Venerdì 23 Febbraio

Inflazione, Giappone;

PIL 4T, Germania;

Inflazione, Zona euro;

Inflazione, Canada;

Numero di trivelle attive, Baker Hughes, Stati Uniti.

Intervento del membro dell’Executive Board della BCE, Benoit Coeure, a un forum sulla politica monetaria statunitense.

Intervento del presidente della Federal Reserve Bank di Cleveland, Loretta Mester, a una conferenza all’University of Chicago Booth

Intervento del presidente della Federal Reserve Bank di San Francisco, John Williams, a una conferenza sull’outlook della politica monetaria statunitense.

Conti 2017: Intesa Sanpaolo, Geox



 

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Queste informazioni sono state preparate da IG, un nome commerciale di IG Markets Limited. Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.