Week Ahead: 12 - 16 Marzo. Torna in scena l'inflazione

A una settimana dalla prima riunione Fed da presidente per Powell gli investitori continueranno a monitorare l'inflazione.

bg_sale_1370751
Fonte: Bloomberg

Potrebbe essere una partenza di settimana soft per i mercati azionari, con gli operatori che preferiranno attendere le indicazioni macro che arriveranno nei giorni successivi. Nel dettaglio, spiccano l'inflazione, vista l'attenzione degli operatori sul tema nelle ultime settimane, e le vendite al dettaglio di febbraio.

Gli investitori monitoreranno anche gli sviluppi sulla guerra commerciale iniziata da Trump, che potrebbe arricchirsi della risposta di diversi Paesi, tra cui anche la Ue.

In Italia, mentre si avvicina la data per la nomina dei presidenti di Camera e Senato (23 marzo), i partiti politici continuano a discutere sulla prossima coalizione di governo. Sinora non sembrano esserci indicazioni chiare in merito e la partita a scacchi potrebbe essere più lunga del previsto.

 

Lunedì 12 Marzo

non ci sono indicazioni macro di rilievo

 

Martedì 13 Marzo

Tasso inflazione febbraio, USA

 

Mercoledì 14 Marzo

Produzione industriale febbraio, Cina

Vendite al dettaglio febbraio, Cina

Investimenti fissi febbraio, Cina

Vendite al dettaglio gennaio, Italia

Produzione industriale gennaio, Eurozona

Prezzi alla produzione febbraio, USA

Vendite al dettaglio febbraio, USA

Scorte imprese gennaio, USA

Scorte settimanali di petrolio, USA

 

Giovedì 15 Marzo

Riunione di politica monetaria della Norges Bank (NB), Norvegia

Nuove richieste settimanali sussidi disoccupazione, USA

Indice Filadelfia Fed marzo, USA

Indice Empire State Manufacturing marzo, USA

Prezzi Import-Export febbraio, USA

Indice NAHB marzo, USA

 

Venerdì 16 Marzo

Tasso inflazione finale febbraio, Eurozona

Licenze edilizie e avvio cantieri febbraio, USA

Produzione industriale febbraio, USA

Fiducia consumatori Univ. Michigan marzo prel., USA

Trivelle settimanali attive Baker Hughes, USA

Inizia a fare trading

Apri un conto e riceverai i segnali di trading dei nostri esperti.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Queste informazioni sono state preparate da IG, un nome commerciale di IG Markets Limited. Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.