Week Ahead: 12 - 16 Giugno. Spazio alle Banche centrali

Gli operatori guarderanno da vicino la riunione della Federal Reserve.

bg_janet_yellen_1446114
Fonte: Bloomberg

Sarà una settimana interessante quella che si appresta a iniziare, con ben 11 Banche centrali chiamate a discutere sulla politica monetaria. Ovviamente tutte le attenzioni sono rivolte alla Federal Reserve, che dovrebbe alzare i tassi per la seconda volta quest'anno, portandoli nel range 1%-1,25%. Nonostante il rialzo, il vero obiettivo del mercato è quello di capire lo scenario sul terzo rialzo previsto per la fine dell'anno, su cui gli investitori sono apparsi abbastanza cauti dopo le recenti figure macro non entusiasmanti. A fornire qualche dettaglio in più saranno le nuove stime su inflazione e Pil che la Fed rilascerà insieme al comunicato.

Oltre alla Fed, ci saranno anche la Bank of England e la Bank of Japan. L'incertezza determinatasi all'indomani del voto nel Regno Unito potrebbe spingere la BoE a rimanere ancora cauta, senza penalizzare troppo la sterlina. Le nuove vendite sulla divisa britannica rilanciano i dubbi su un'accelerazione dei prezzi al consumi.

Per il Giappone invece, la Banca centrale potrebbe segnalare di essere pronta a rivedere la sua politica in scia ai dati migliori delle attese apparsi su più fronti.

Lunedì 12 Giugno

Produzione industriale aprile, Italia

Tasso inflazione maggio, Italia

 

Martedì 13 Giugno

Tasso inflazione maggio, UK

Indice ZEW fiducia degli investitori giugno, Germania

Prezzi alla produzione maggio, USA

 

Mercoledì 14 Giugno

Produzione industriale maggio, Cina

Vendite al dettaglio maggio, Cina

Produzione industriale aprile, Eurozona

Tasso inflazione maggio, USA

Vendite al dettaglio maggio, USA

Scorte settimanali di petrolio, USA

Annuncio di politica monetaria della Federal Reserve (FED), USA

 

Giovedì 15 Giugno

Tasso disoccupazione maggio, Australia

Vendite al dettaglio maggio, UK

Annuncio di politica monetaria della Bank of England (BoE), UK

Nuove richieste settimanali sussidi disoccupazione, USA

Indice Filadelfia Fed giugno, USA

Empire State Manufacturing giugno, USA

Produzione industriale maggio, USA

Indice NAHB giugno, USA

 

Venerdì 16 Giugno

Annuncio di politica monetaria della Bank of Japan (BOJ), Giappone

Tasso inflazione finale maggio, Eurozona

Annuncio di politica monetaria della Central Bank of Russia (CBR), Russia

Avvio cantieri maggio, USA

Fiducia dei consumatori Univ. del Michigan prel. giugno, USA

***Quadruple witching, scadono opzioni e future su indici e azioni***

Inizia a fare trading

Apri un conto e riceverai i segnali di trading dei nostri esperti.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

IG presta servizi di “execution-only” ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni presenti in questo sito non contengono (e non si deve in alcun modo supporre che contengano) raccomandazioni o consigli in ambito di investimenti, né uno storico dei nostri prezzi di negoziazione, né un’offerta o un sollecito a intraprendere un’operazione su un certo strumento finanziario. IG non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. Non si assicura inoltre l’accuratezza e la completezza delle suddette informazioni, che pertanto vengono usate e interpretate a proprio rischio. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non e’ stata condotta in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una comunicazione in ambito di marketing. La presente comunicazione non può essere in alcun modo riprodotta e distribuita.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.