Wall Street prova a rialzare la testa

L’indice Dow Jones si riavvicina ai 25 mila punti, prospettive grafiche rialziste di medio termine

US STOCKS

Nonostante le tensioni legate alle vicende geopolitiche (Medio Oriente, Corea) e alle questioni commerciali (accordi con Cina su dazi), l’indice statunitense Dow Jones IA è tornato a salire in modo consistente. Dai minimi di inizio maggio a 23480 punti l’indice ha mostrato un incremento di oltre 6 punti percentuali grazie a una stagione di trimestrali molto positiva.

Da un punto di vista grafico i prezzi hanno mostrato una forza relativa significativa. Dopo una lunga pausa di riflessione (caratterizzata dalla configurazione di un triangolo, classica figura di continuazione nei mesi di febbraio, marzo e aprile) l’indice americano è riuscito a spezzare le catene che lo trattenevano attorno ad area 23500.

Il breakout rialzista della figura di continuazione ha contribuito ad alimentare le prospettive grafiche positive di medio/breve termine. Prossimi target per le posizioni long ipotizzabili a 25500, massimo del 12 marzo, e l’ambizioso 27895 (proiezioni dell’ampiezza della figura).

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Le basi del trading

  • Driver dei mercati delle commodities

    Quali componenti essenziali per la produzione di tutti gli altri beni, le commodities (o materie prime) sono di vitale importanza per le moderne economie. Scoprite come queste risorse naturali, volatili eppure inestimabili, si collocano nel più ampio mondo del trading.

  • Mercati Forex

    Scoprite come funziona il mercato finanziario più grande e più liquido del mondo. Spiegheremo come avviene la negoziazione delle valute estere e vi forniremo le nozioni indispensabili per accedere a questo importante mercato.

  • Psicologia del trading

    La psicologia è un elemento chiave del trading finanziario e il modo in cui percepite e reagite nei confronti del trading può essere determinante per il vostro successo. In questo modulo analizziamo alcuni elementi della psicologia del trading e identifichiamo gli errori comuni ai quali prestare attenzione.

IG presta servizi di “execution-only” ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni presenti in questo sito non contengono (e non si deve in alcun modo supporre che contengano) raccomandazioni o consigli in ambito di investimenti, né uno storico dei nostri prezzi di negoziazione, né un’offerta o un sollecito a intraprendere un’operazione su un certo strumento finanziario. IG non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. Non si assicura inoltre l’accuratezza e la completezza delle suddette informazioni, che pertanto vengono usate e interpretate a proprio rischio. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non e’ stata condotta in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una comunicazione in ambito di marketing. La presente comunicazione non può essere in alcun modo riprodotta e distribuita.