VIX ai massimi da giugno 2012

Ennesima brutta chiusura a Wall Street con gli indici che hanno così messo a segno nelle ultime tre sedute la più brutta performance da quasi tre anni.

bg_VIX trading stock shares equities 5
Fonte: Bloomberg

La fase depressiva non sembra essere destinata a terminare qui. La rottura di alcuni supporti importanti sull'S&P500 apre ora a una fase di affondo importante.
La volatilità rimane molto importante sui mercati, pertanto raccomandiamo cautela. Oggi potremmo assistere a un tentativo di rimbalzo delle borse mondiali in scia ai conti che arriveranno a metà seduta dalle principali banche statunitensi.
L'indice VIX, che misura la volatilità implicita del principale indice azionario del mondo, è salito a 24,65% valore più alto da giugno 2012.
In scia a un recupero delle borse oggi, l'indice potrebbe scendere repentinamente, ma dovrebbe comunque arrestarsi sull'area di 19-17%.
Il principale target rialzista rimane collocato proprio sui picchi di giugno 2012, quando sfiorò il 26,50%. Saremo comunque lontani dai picchi toccati sulle tensioni del 2011, quando abbiamo sfiorato il 48%.
 

Trova articoli per analista

Trova un articolo

IG presta servizi di “execution-only” ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni presenti in questo sito non contengono (e non si deve in alcun modo supporre che contengano) raccomandazioni o consigli in ambito di investimenti, né uno storico dei nostri prezzi di negoziazione, né un’offerta o un sollecito a intraprendere un’operazione su un certo strumento finanziario. IG non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. Non si assicura inoltre l’accuratezza e la completezza delle suddette informazioni, che pertanto vengono usate e interpretate a proprio rischio. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non e’ stata condotta in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una comunicazione in ambito di marketing. La presente comunicazione non può essere in alcun modo riprodotta e distribuita.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.