Sterlina: forte volatilità dopo i dati sulle vendite al dettaglio

Forti oscillazioni per la sterlina dopo la pubblicazione di brillanti dati macroeconomici sulle vendite al dettaglio

bg_gbpusd_618367
Fonte Bloomberg

L’Office for National Statistics (ONS) ha comunicato che in Gran Bretagna le vendite al dettaglio hanno evidenziato un aumento dell’1,9% su base mensile, ben superiore alle aspettative del consensus fissate su un +0,4%.

Su base annuale l’incremento è stato pari al 6,5% (consensus +4,8%). L’indice core escludendo il settore dei trasporti ha mostrato un rialzo dell’1,7% m/m e del 5,9% a/a.

Alla pubblicazione del dato la sterlina ha evidenziato uno spike rialzista sui mercati valutari per poi retrocedere nel corso della mattinata.

Il cable è salito da 1,5420 fino a un picco intraday 1,5510 per poi scendere a 1,5460. Nell’ultima ora la volatilità è stata ai massimi settimanali (osservare, nel grafico orario, l’ATR a 14 periodi). Da un punto di vista tecnico la tenuta del supporto in area 1,5412 lascia inalterate le attese rialziste di breve che verranno confermate con il superamento della resistenza proprio a 1,5510. Sopra tale riferimento via libera a una estensione dell’ascesa verso gli obiettivi ipotizzabili a 1,56 (proiezione dell’ampiezza della fascia orizzontale che ha contenuto i prezzi dal 15 ottobre). Discorso diverso invece in caso di violazione al ribasso di 1,5412 preludio a un possibile calo verso 1,5350.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

IG presta servizi di “execution-only” ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni presenti in questo sito non contengono (e non si deve in alcun modo supporre che contengano) raccomandazioni o consigli in ambito di investimenti, né uno storico dei nostri prezzi di negoziazione, né un’offerta o un sollecito a intraprendere un’operazione su un certo strumento finanziario. IG non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. Non si assicura inoltre l’accuratezza e la completezza delle suddette informazioni, che pertanto vengono usate e interpretate a proprio rischio. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non e’ stata condotta in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una comunicazione in ambito di marketing. La presente comunicazione non può essere in alcun modo riprodotta e distribuita.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.