Sospiro di sollievo, ma si guarda già alla Francia

Rischio populismo sventato in Olanda, Rutte riconfermato, ma per l'Europa il vero test rimane la Francia.

bg_EU flag 2 260814
Fonte: Bloomberg

Borse europee in deciso recupero stamane dopo le notizie arrivate nelle ultime ore. Due i principali fattori che hanno rassicurato gli investitori:

1. nonostante il rialzo dei tassi d'interesse, la Fed si è mostrata ancora molto cauta sui prossimi ritocchi, come ha mostrato il grafico dei dots plot;

2. i risultati delle urne olandesi hanno riconfermato il premier uscente, Rutte, scacciando il pericolo di un avanzata populista guidata da Wilders.

Queste notizie hanno permesso agli operatori di tirare un sospiro di sollievo, dopo che nelle ultime settimane la minaccia di un Fed più aggressiva e una vittoria populista in Olanda avevano tenuto le borse mondiali in un atteggiamento di prudenza.

I mercati hanno accolto bene le due notizie, con Wall Street che ha messo a segno la miglior seduta delle ultime due settimane e con l'Europa che sta aggiornando i massimi di periodo.

Sebbene l'Olanda non costituisse una reale minaccia per la stabilità dell'Unione europea, il risultato emerso ieri è stato comunque di grande portata, soprattutto perchè accompagnato da un'affluenza record (quasi l'82% degli aventi diritto).

A questo punto, gli investitori tornano a concentrarsi sulla Francia, che andrà al voto tra poco più di un mese. Probabilmente il risultato olandese potrebbe avere un effetto anche sull'elettorato francese ancora indeciso.

In Europa, il Dax ha superato i 12.100 punti, aggiornando i massimi da aprile 2015, mentre il Ftse Mib è tornato a rivedere soglia 20 mila punti per la prima volta da gennaio 2016.

Acquisti anche sulla moneta unica, che sembra essersi stabilizzata sopra 1,07 verso dollaro, grazie anche al sell on news post Fed.

L'atteggiamento prudente Fed ha dato fiato anche ai bond, con i rendimenti che sono tornati sotto i livelli di guardia dopo l'ascesa dell'ultima settimana.

Inizia a fare trading

Apri un conto e riceverai i segnali di trading dei nostri esperti.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Queste informazioni sono state preparate da IG, un nome commerciale di IG Markets Limited. Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.