S&P500: si avvicina ai massimi storici dopo la vittoria dei Repubblicani alle elezioni

L'indice statunitense si attesta a 2018 punti

bg_capitol_hill_1312210
Fonte Bloomberg

In linea con le nostre aspettative espresse ieri nel report “Forex Insight” il partito repubblicano è riuscito grazie alle elezioni di midterm ad aggiudicarsi la maggioranza di entrambe le Camere del Congresso. Non succedeva dal 2006. Il GOP (Grand Old Party) è riuscito ad ampliare la propria maggioranza su democratici alla Camera dei Rappresentanti e ha conquistato i seggi necessari al Senato per ribaltare i rapporti di forza. I mercati hanno reagito con una piccola reazione dopo le recenti sedute di consolidamento e sono tornati ad avvicinarsi ai massimi storici. Riteniamo, tuttavia, che il risultato elettorale di ieri abbia un grande valore politico ma al momento poca influenza economica. I cittadini statunitensi sono delusi dalle politiche dell’amministrazione Obama soprattutto nel ritardo in cui è intervenuta per fronteggiare l’ascesa dello Stato Islamico.

Dal punto di vista tecnico la fase di consolidamento partita dopo aver toccato nuovi massimi storici lunedì a 2025 punti aveva portato il principale indice statunitense a scendere fino quasi a testare il supporto grafico e psicologico dei 2 mila punti. L’eventuale superamento dei massimi intraday a 2020 sarà la condizione sufficiente che permetterà ai prezzi di allungare verso l’obiettivo a 2025, resistenza strategica di lungo periodo. Sopra tale riferimento si alimenterebbero le pressioni rialziste del trend di fondo gettando le basi per un ulteriore aumento verso obiettivi ipotizzabili a 2050. Timidi segnali di debolezza arriveranno con il cedimento del supporto a 2000, preludio a un possibile affondo a 1965, bottom di fine ottobre. 

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Queste informazioni sono state preparate da IG, un nome commerciale di IG Markets Limited. Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.