S&P500, segnali di cedimento dopo accordo negli Usa

Cresce l’attesa per l’apertura delle borse Usa di questo pomeriggio dopo che nella notte repubblicani e democratici hanno trovato un accordo sul budget. 

Anche se non sono arrivati i tagli alla spesa sanitaria voluti dai repubblicani, i due partiti hanno trovato l’intesa sulla riduzione della spesa pensionistica dei dipendenti federali e sull’aumento delle tasse aeroportuali che andranno a coprire le maggiori spese del Pentagono e delle agenzie federali nel prossimi due anni. L’accordo, in attesa del voto di Senato e Camera, eliminerebbe il pericolo di un nuovo shutdown e rappresenta un piccolo passo verso l’intesa sul tema ben più importante del tetto al debito. L’intesa della notte aumenta le possibilità che la Fed la prossima settimana possa decidere di dare avvio al tapering. Oggi monitoreremo con attenzione come si comporteranno gli investitori dopo gli sviluppi della notte. Per ora le indicazioni sono negative. Dopo il doppio massimo che si è configurato a 1.812 punti, l’S&P500 sta tornando a mettere pressione all’area dei 1.800 punti. Si tratta di un supporto chiave, il cui cedimento aprirebbe la strada per un ritorno verso i minimi della scorsa settimana a 1.780 punti. Sarà solo con la rottura di questo livello che l’indice lancerebbe chiari segnali ribassisti, con il primo supporto collocato a 1.740 punti, minimi delle ultime 5 settimane.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Queste informazioni sono state preparate da IG, un nome commerciale di IG Markets Limited. Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.