Russia, Banca centrale corre ai ripari

Precipita la situazione in Ucraina nel week end, con la Russia pronta a sferrare l’attacco dopo aver dislocato uomini e mezzi in alcune aree strategiche del paese.

I mercati finanziari non stanno a guardare e iniziano a prezzare il rischio di un conflitto armato tra i due Paesi. Tutti i principali indici azionario russi cedono in questo momento oltre il 9%, mentre il rublo ha toccato un nuovo minimo storico contro il dollaro statunitense e contro l’euro, rispettivamente a quota 36,85 e a 50,77. Male in partenza anche le borse europee, che cedono oltre 2 punti percentuali.

Pronto l’intervento della Banca centrale russa, che ha innalzato il tasso d’interesse principale (Repo 1 settimana) al 7% dal precedente 5,5%, nel tentativo di arginare la caduta della valuta nazionale che potrebbe avere ripercussioni sulla “stabilità finanziaria”.

I cali pronunciati per ora rimangono compatibili con una discesa fisiologica e temporanea visto il rally di febbraio. Non escludiamo però che l’escalation delle tensioni, anche verso i Paesi del G8, possano portare a qualcosa di più duraturo.

Intanto, gli investitori corrono ai ripari. L’oro si è portato ai nuovi massimi da fine ottobre a 1.350 dollari/oncia. La fuga verso porti più sicuri sta spingendo gli operatori a riposizionarsi anche sullo yen e sul Bund, percepiti come asset relativamente sicuri.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Le basi del trading

  • Prezzi e ponderazione

    Scoprite la finalità degli indici azionari e come questi vengono elaborati. Imparate come ottenere una posizione su questi mercati volatili avvalendovi di uno dei prodotti di trading più diffusi al mondo.

  • Leva e margine

    In questa sezione vi presentiamo la nostra piattaforma per il trading online, PureDeal, e vi spieghiamo i vantaggi di operare con i CFD su un vasto numero di mercati. Tratteremo anche gli Stop e i Limiti e il funzionamento del trading con i prodotti a leva.

  • Grafici principali

    Scoprite come gli analisti utilizzano i grafici per studiare il comportamento degli investitori e comprendere i pattern del mercato. Imparate a usare i vari tipi di grafici e a identificare i pattern di prezzo in formazione.

IG presta servizi di “execution-only” ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni presenti in questo sito non contengono (e non si deve in alcun modo supporre che contengano) raccomandazioni o consigli in ambito di investimenti, né uno storico dei nostri prezzi di negoziazione, né un’offerta o un sollecito a intraprendere un’operazione su un certo strumento finanziario. IG non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. Non si assicura inoltre l’accuratezza e la completezza delle suddette informazioni, che pertanto vengono usate e interpretate a proprio rischio. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non e’ stata condotta in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una comunicazione in ambito di marketing. La presente comunicazione non può essere in alcun modo riprodotta e distribuita.