Rublo ai minimi da 13 mesi in scia al calo del greggio

La divisa russa questa mattina è finita sotto pressione in scia al continuo calo del greggio.

bg_oil_barrels_1422243
Fonte: Bloomberg

Nuovo calo del greggio ed ennesimo tonfo del rublo. La divisa russa continua a risentire dei nuovi minimi pluriennali toccati dal prezzo del petrolio, un asset importante l'economia del paese ex Unione Sovietica. Solo negli ultimi 3 mesi il tonfo del greggio ha penalizzato il rublo del 30% circa. Il cambio Usd/Jpy si è spinto così sino a 79, da 61 circa di metà ottobre

.
In vista di un ulteriore calo del petrolio, crediamo che il cambio Usd/Jpy possa spingersi sino in area 84, massimi storici toccati a dicembre 2014, quando la divisa russa finì sotto pressione in scia alla speculazione sulla stabilità dell'economia.


Quei livelli potrebbero essere alla portata e non escludiamo che se la situazione dovesse deteriorarsi il cambio Usd/Rub possa aggiornare quei minimi storici. In questo momento il cambio sosta a 78,60 e potrebbe tentare di chiudere il gap rialzista lasciato aperto questa mattina a 77,70.


Cali più evidenti potrebbero riportarlo verso 75. difficile andare sotto questo livello, soprattutto se il petrolio dovesse mantenersi sotto i 30 dollari al barile.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

IG presta servizi di “execution-only” ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni presenti in questo sito non contengono (e non si deve in alcun modo supporre che contengano) raccomandazioni o consigli in ambito di investimenti, né uno storico dei nostri prezzi di negoziazione, né un’offerta o un sollecito a intraprendere un’operazione su un certo strumento finanziario. IG non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. Non si assicura inoltre l’accuratezza e la completezza delle suddette informazioni, che pertanto vengono usate e interpretate a proprio rischio. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non e’ stata condotta in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una comunicazione in ambito di marketing. La presente comunicazione non può essere in alcun modo riprodotta e distribuita.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.