Rame segna nuovi minimi degli ultimi 6 anni

Il rame prova una reazione ma si mantiene sempre su livelli molto bassi

bg_copper_rods_1153117
Fonte Bloomberg

In prima mattinata il rame ha segnato nuovi minimi degli ultimi sei anni circa a 4600 dollari a tonnellata (dati presa sulla nostra piattaforma) per poi recuperare lievemente terreno ma comunque evidenziando forti oscillazioni.

Valutiamo che, nel breve termine, sia probabile una reazione delle quotazioni del copper soprattutto sulla scia della situazione di ipervenduto che si è venuta a creare sul mercato. Manteniamo, tuttavia, invariate le nostre prospettive ribassiste sul rame nel medio e lungo periodo.

Riteniamo infatti che sia molto probabile lo scenario di un prolungamento della tendenza ribassista dei corsi del metallo anche verso 4000 dollari a tonnellata entro fine anno.

Stimiamo che la domanda di rame possa continuare a essere particolarmente debole, tenendo conto dei deboli dati macroeconomici che sono stati pubblicati dalla Cina (principale importatore di rame sui mercati delle commodities) e il continuo apprezzamento del dollaro sulle piazze valutarie (in vista di un prossimo rialzo dei tassi d’interesse da parte della Federal Reserve già nel mese di dicembre). Dal lato dell’offerta non verrà ridotta la produzione come affermato recentemente dai vertici del principale produttore di rame la cilena Codelco. Le miniere di rame in SudAmerica continueranno a estrarre l’oro rosso senza pensare agli squilibri sul mercato.

Nella sessione odierna recuperano sui mercati azionari le imprese del settore minerario. L’indice STOXX Europe Mining evidenzia una delle performance migliori del mercato con un +2,2%.

Crediamo che i livelli bassi abbiano aumentato l’appetibilità dei titoli del comparto ma consideriamo la reazione solamente fisiologica dopo i forti ribassi. Da inizio anno i principali produttori di rame hanno evidenziato forti flessioni a doppia cifra (l’anglo-svizzera Glencore del 66%, la statunitense Freeport McMoran del 63%, l’anglo sudafricana Anglo American del 62%, la cilena Antofagasta del 34%, l’anglo-australiana BHP Billiton del 28%, l’anglo-australiana Rio Tinto del 25%, la statunitense Southern Copper Corporation del 10%).

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Le basi del trading

  • Il vostro piano di trading

    Un piano di trading è uno strumento che vi consente di definire chiaramente i vostri obiettivi e vi aiuta a conseguirli. In questo modulo spieghiamo come redigere e implementare un piano personale.

  • Prima di fare trading

    La psicologia è un elemento chiave del trading finanziario e il modo in cui percepite e reagite nei confronti del trading può essere determinante per il vostro successo. In questo modulo analizziamo alcuni elementi della psicologia del trading e identifichiamo gli errori comuni ai quali prestare attenzione.

  • Limiti

    Imparate come aprire e chiudere una posizione, scegliendo tra la semplice contrattazione immediata e le istruzioni impartite automaticamente per negoziare in vostra assenza. Gli ordini possono aiutarvi ad assicurarvi dei profitti o a proteggervi dalle perdite: scopritene i vari tipi e guardate come utilizzarli.

IG presta servizi di “execution-only” ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni presenti in questo sito non contengono (e non si deve in alcun modo supporre che contengano) raccomandazioni o consigli in ambito di investimenti, né uno storico dei nostri prezzi di negoziazione, né un’offerta o un sollecito a intraprendere un’operazione su un certo strumento finanziario. IG non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. Non si assicura inoltre l’accuratezza e la completezza delle suddette informazioni, che pertanto vengono usate e interpretate a proprio rischio. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non e’ stata condotta in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una comunicazione in ambito di marketing. La presente comunicazione non può essere in alcun modo riprodotta e distribuita.