Oro diretto verso minimi di giugno

Si avvia a chiudere la peggior settimana da inizio settembre l’oro che rimane questa mattina agganciato ai minimi da luglio scorso a quota 1.240 dollari/oncia.

Il calo è stato accentuato dopo le minute della Federal Reserve che in qualche modo sembrano aver aumentato la possibilità di un inizio del tapering entro l’anno. Dal punto di vista grafico, il metallo prezioso sembra essere ormai diretto verso i minimi di giugno in area 1.200-1.180 dollari/oncia. Questo scenario sembrerebbe essere inevitabile date le aspettative di apprezzamento del dollaro e l’attesa riduzione degli stimoli monetari della Fed. Ogni tentativo di risalita sino a 1.300 dollari rimane compatibile con il trend ribassista avviato dai massimi di ottobre dello scorso anno. Solo un superamento di tale riferimento grafico potrebbe creare occasione di allunghi più decisi in direzione di 1.325 dollari, dove andrebbe a testare la trend line ribassista che congiunge i massimi di inizio anno con quelli di agosto.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Le basi del trading

  • Fare trading sul Forex

    Scoprite come funziona il mercato finanziario più grande e più liquido del mondo. Spiegheremo come avviene la negoziazione delle valute estere e vi forniremo le nozioni indispensabili per accedere a questo importante mercato.

  • Partecipanti del mercato

    La vendita allo scoperto consente ai trader di ottenere un profitto in un mercato ribassista o di proteggere gli investimenti esistenti. Scoprite come e perché la vendita allo scoperto può diventare il componente chiave di una strategia di trading equilibrata.

  • Ordini stop e limiti

    In questa sezione vi presentiamo la nostra piattaforma per il trading online, PureDeal, e vi spieghiamo i vantaggi di operare con I CFD su un vasto numero di mercati. Tratteremo anche gli Stop e i Limiti e il funzionamento del trading con i prodotti a leva.

IG presta servizi di “execution-only” ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni presenti in questo sito non contengono (e non si deve in alcun modo supporre che contengano) raccomandazioni o consigli in ambito di investimenti, né uno storico dei nostri prezzi di negoziazione, né un’offerta o un sollecito a intraprendere un’operazione su un certo strumento finanziario. IG non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. Non si assicura inoltre l’accuratezza e la completezza delle suddette informazioni, che pertanto vengono usate e interpretate a proprio rischio. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non e’ stata condotta in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una comunicazione in ambito di marketing. La presente comunicazione non può essere in alcun modo riprodotta e distribuita.