Nuove tensioni sui mercati, dollaro e bond sotto pressione

Torna la volatilità sulle borse dopo una partenza di settimana su toni cauti.

bg_data_723293
Fonte: Bloomberg

I nuovi segnali sono emersi poco prima dell'apertura, quando l'indebolimento del dollaro ha favorito una ripresa di quota del petrolio. Il rialzo del greggio ha subito messo pressione ai bond, i cui rendimenti sono tornati a salire.

Proseguo in forte calo anche le borse europee, il cui movimento può essere riconducibile all'apprezzamento dell'euro verso dollaro e yen. Il cambio Eur/Usd è così tornato qualche istante fa a mettere pressione a 1,1250, nuovi massimi dallo scorso venerdì.

Diventa cruciale la seduta di domani, quando ci saranno in agenda molti dati macro, tra cui il PIL del 1° trimestre di molti Paesi della zona euro e le vendite al dettaglio negli Usa.

Dal punto di vista tecnico, il Dollar Index sta tornando verso area 94 punti, dopo aver tentato un allungo sopra area 95 punti ieri. Il cedimento di area 94 potrebbe aprire a un affondo verso 93,20 punti, minimi di febbraio. Solo un riposizionamento sopra area 95,30 potrebbe aprire a nuovi allunghi in direzione di 96 punti.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Le basi del trading

  • Driver dei mercati delle commodities

    Quali componenti essenziali per la produzione di tutti gli altri beni, le commodities (o materie prime) sono di vitale importanza per le moderne economie. Scoprite come queste risorse naturali, volatili eppure inestimabili, si collocano nel più ampio mondo del trading.

  • Prima di fare trading

    La psicologia è un elemento chiave del trading finanziario e il modo in cui percepite e reagite nei confronti del trading può essere determinante per il vostro successo. In questo modulo analizziamo alcuni elementi della psicologia del trading e identifichiamo gli errori comuni ai quali prestare attenzione.

  • Misura del rischio

    Tutti gli investimenti finanziari comportano un certo livello di rischio. Scoprite come proteggere il vostro portafoglio valutando i rischi da affrontare e gestendo con attenzione la vostra esposizione.

IG presta servizi di “execution-only” ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni presenti in questo sito non contengono (e non si deve in alcun modo supporre che contengano) raccomandazioni o consigli in ambito di investimenti, né uno storico dei nostri prezzi di negoziazione, né un’offerta o un sollecito a intraprendere un’operazione su un certo strumento finanziario. IG non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. Non si assicura inoltre l’accuratezza e la completezza delle suddette informazioni, che pertanto vengono usate e interpretate a proprio rischio. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non e’ stata condotta in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una comunicazione in ambito di marketing. La presente comunicazione non può essere in alcun modo riprodotta e distribuita.