Dow Jones resiste sopra 18 mila punti in attesa del PIL

Prevale la cautela sul mercato in attesa della seconda lettura del Pil attesa per questo pomeriggio.

bg_wall_street_958652
Fonte: Bloomberg

Il mercato si attende una pesante revisione al ribasso del Pil nei primi tre mesi dell'anno dopo il +0,2% della stima flash. Il consenso si attesta a -0,8% annualizzato. Crediamo che solo delle figure decisamente peggiori possano intaccare il sentiment degli investitori. Questa considerazione scaturisce dal fatto che le figure in pubblicazione oggi si riferiscono ai primi tre mesi dell'anno e potrebbero essere considerate "troppo vecchie" per il mercato.

 

Gli investitori, infatti, hanno già l'attenzione rivolta alle figure del secondo trimestre dell'anno, per capire se il calo della crescita di questo inizio 2015 sia riconducibile a fattori temporanei, come ha fatto sapere la Fed, o meno. Tutte queste considerazioni spostano l'aspettativa sul rialzo dei tassi della Federal Reserve. Negli ultimi giorni il mercato ha anticipato il timing di un possibile rialzo tra settembre-ottobre a seguito di dati migliori delle attese e di alcuni commenti arrivati da vari membri Fed.


Dal punto di vista tecnico, il Dow Jones negli ultimi giorni si è allontanato dai massimi storici in scia all'apprezzamento del biglietto verde sul mercato forex. L'indice però si è difeso sopra i 18 mila punti. Solo un cedimento di tale target potrebbe condurre a una discesa verso area 17.770 -17.800 punti, dove passa la trend line che congiunge i minimi di febbraio 2014 con quelli di maggio. Il livello successivo transita per 17.560 punti, minimi di aprile. Il supporto decisivo, però, passa per 17.000 punti, minimi da inizio anno. Sarà solo con il cedimento di tale riferimento che il quadro tecnico di lungo potrebbe incrinarsi.

Indicazioni rialziste si avrebbero solo con un riposizionamento sopra area 18.300 punti, con primo target a 18.500 punti.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Le basi del trading

  • Partecipanti del mercato

    La vendita allo scoperto consente ai trader di ottenere un profitto in un mercato ribassista o di proteggere gli investimenti esistenti. Scoprite come e perché la vendita allo scoperto può diventare il componente chiave di una strategia di trading equilibrata.

  • Vantaggi e limitazioni

    La vendita allo scoperto consente ai trader di ottenere un profitto in un mercato ribassista o di proteggere gli investimenti esistenti. Scoprite come e perché la vendita allo scoperto può diventare il componente chiave di una strategia di trading equilibrata.

  • Prima di fare trading

    La psicologia è un elemento chiave del trading finanziario e il modo in cui percepite e reagite nei confronti del trading può essere determinante per il vostro successo. In questo modulo analizziamo alcuni elementi della psicologia del trading e identifichiamo gli errori comuni ai quali prestare attenzione.

IG presta servizi di “execution-only” ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni presenti in questo sito non contengono (e non si deve in alcun modo supporre che contengano) raccomandazioni o consigli in ambito di investimenti, né uno storico dei nostri prezzi di negoziazione, né un’offerta o un sollecito a intraprendere un’operazione su un certo strumento finanziario. IG non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. Non si assicura inoltre l’accuratezza e la completezza delle suddette informazioni, che pertanto vengono usate e interpretate a proprio rischio. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non e’ stata condotta in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una comunicazione in ambito di marketing. La presente comunicazione non può essere in alcun modo riprodotta e distribuita.