Bloomberg rinuncia alle elezioni presidenziali, “The Risk I Will Not Take”

L’ex sindaco di New York ha annunciato di non partecipare alle elezioni presidenziali di novembre come candidato indipendente

bg_capitol_hill_1370340
Fonte Bloomberg

L’ex sindaco di New York ha annunciato tramite un articolo apparso proprio su Bloomberg.com “The Risk I Will Not Take” di non partecipare alle elezioni presidenziali di novembre come candidato indipendente. Molti avevano considerato Michael Bloomberg come il terzo incomodo nella sfida tra la Clinton e Donald Trump. Bloomberg ha tuttavia preferito rinunciare alla partecipazione alle presidenziali, temendo che una sua discesa in campo potesse favorire i repubblicani Trump e Cruz.

In un recente sondaggio effettuato da Reuters/Ipsos nella sfida a 3 i consensi per Bloomberg sono risultati pari al 12% degli interpellati, per la Clinton il 41% e per Trump il 31%. Bloomberg non aveva i numeri per poter pensare a una sfida con i due colossi delle prossime elezioni. E’ da considerare che proprio l’entrata in campo dell’ex sindaco di New York avrebbe raccolto i voti dei moderati, togliendoli quindi alla Clinton.

Nonostante Bloomberg non abbia dato il suo appoggio (“endorsement”) alla Clinton, dalle sue parole appare una chiara opposizione alle politiche portate avanti da Trump e Cruz, soprattutto sulla immigrazione.

L’uscita di scena di Bloomberg fa tirare un sospiro di sollievo alla ex first lady che ha un ostacolo in meno da superare per arrivare alla Casa Bianca.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Le basi del trading

  • Leva e rischio

    Imparate come utilizzare la leva finanziaria per ottenere una maggiore esposizione sul mercato a fronte di un esborso iniziale relativamente contenuto. Spiegheremo quanto sia importante utilizzarla con cautela, poiché se da una parte può amplificare i vostri profitti dall'altra può comportare un incremento del vostro rischio di perdita.

  • Introduzione alla leva finanziaria

    Imparate come utilizzare la leva finanziaria per ottenere una maggiore esposizione sul mercato a fronte di un esborso iniziale relativamente contenuto. Spiegheremo quanto sia importante utilizzarla con cautela, poiché se da una parte può amplificare i vostri profitti dall'altra può comportare un incremento del vostro rischio di perdita.

  • Che cos'è un ETP?

    Scoprite come gli ETP (Exchange Traded Products, ossia prodotti a indice quotati) riuniscono le migliori qualità di diversi veicoli d'investimento. Studiate i vari tipi di ETP e la vasta gamma di mercati sui quali potete negoziare.

IG presta servizi di “execution-only” ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni presenti in questo sito non contengono (e non si deve in alcun modo supporre che contengano) raccomandazioni o consigli in ambito di investimenti, né uno storico dei nostri prezzi di negoziazione, né un’offerta o un sollecito a intraprendere un’operazione su un certo strumento finanziario. IG non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. Non si assicura inoltre l’accuratezza e la completezza delle suddette informazioni, che pertanto vengono usate e interpretate a proprio rischio. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non e’ stata condotta in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una comunicazione in ambito di marketing. La presente comunicazione non può essere in alcun modo riprodotta e distribuita.