Accordo UE-UK non solleva la sterlina

Forte deprezzamento per la sterlina verso le altre valute dopo l'accordo di venerdì

bg_david_cameron_1383106
Fonte: Bloomberg

Rimane sotto pressione la sterlina, nonostante l'accordo raggiunto al Consiglio europeo venerdì scorso tra il premier, David Cameron, e gli altri Capi di Stato dell'Unione europea. Al premier britannico sono state concesse all'unanimità tutte, o quasi, le richieste avanzate. Lo stesso Cameron ha fatto sapere che a seguito di questi sviluppi, voterà per la permanenza all'interno della Ue al referedum del prossimo 23 giugno. L'entusiasmo è stato smorzato, però, dall'intervenuto del sindaco di Londra Boris Johson, facente parte dello stesso partito di Cameron. Johnson ha continuato a schierarsi contro la Ue e sosterrrà la campagna per la Brexit.


Queste ultime notizie hanno così penalizzato la sterlina all'apertura dei mercati questa notte in Asia. Probabilmente il mercato starebbe reagendo male alla spaccatura emersa all'interno del partito di Cameron, visto che anche alcuni ministri del governo hanno mostrato una certa riluttanza dopo l'accordo di venerdì. Sebbene la probabilità di una Brexit si siano ridotte notevolmente (ora al 35% dal 53% di gennaio), l'incertezza non si è dissipata del tutto.


Nonostante il Ftse 100 rimanga questa mattina vicino ai massimi da inizio mese, in area 6.030 punti, la sterlina rimane sotto pressione. Il cambio Gbp/Usd è sceso ai minimi dal 29 gennaio, arrivando a 1,4150 stamane. La difesa di questo supporto rimane strategica per scongiurare un ritorno verso 1,4080, bottom pluriennali toccati a gennaio, da cui è attesa una reazione tecnica di rimbalzo.


Indicazioni positive si avrebbero solo con il riposizionamento sopra 1,4250, bottom di tutta la scorsa ottava. Una simile prospettiva aprirebbe a un'accumulazione con target a 1,44, livello toccato venerdì in chiusura. Solo sopra tale livello, il quadro tornerebbe ad essere più disteso per la divisa britannica.
 

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Le basi del trading

  • Fare trading sul Forex

    Scoprite come funziona il mercato finanziario più grande e più liquido del mondo. Spiegheremo come avviene la negoziazione delle valute estere e vi forniremo le nozioni indispensabili per accedere a questo importante mercato.

  • Vantaggi e limitazioni

    La vendita allo scoperto consente ai trader di ottenere un profitto in un mercato ribassista o di proteggere gli investimenti esistenti. Scoprite come e perché la vendita allo scoperto può diventare il componente chiave di una strategia di trading equilibrata.

  • Modalità di fare trading con il Forex

    Scoprite come funziona il mercato finanziario più grande e più liquido del mondo. Spiegheremo come avviene la negoziazione delle valute estere e vi forniremo le nozioni indispensabili per accedere a questo importante mercato.

IG presta servizi di “execution-only” ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni presenti in questo sito non contengono (e non si deve in alcun modo supporre che contengano) raccomandazioni o consigli in ambito di investimenti, né uno storico dei nostri prezzi di negoziazione, né un’offerta o un sollecito a intraprendere un’operazione su un certo strumento finanziario. IG non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. Non si assicura inoltre l’accuratezza e la completezza delle suddette informazioni, che pertanto vengono usate e interpretate a proprio rischio. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non e’ stata condotta in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una comunicazione in ambito di marketing. La presente comunicazione non può essere in alcun modo riprodotta e distribuita.