DAX inaugura malissimo il 2016

Brutta partenza di anno per le borse mondiali dopo il tonfo delle borse cinesi.

bg_german_stock_exchange_1550419
Fonte: Bloomberg

Brutto esordio di anno per le borse mondiali che hanno aperto questa mattina con cali pesanti. Le vendite sono partite, in realtà, già nella notte sui mercati cinesi, dove le borse di Shanghai e Shenzhen hanno sospeso le contrattazioni dopo essere arrivate a perdere circa il 7%. Proprio oggi è partita la nuova regolamentazione per stemperare le sedute molto volatili. Secondo la nuova norma: un calo del 5% farebbe scattare la sospensione delle contrattazioni per 15 minuti, mentre vendite del 7% determinerebbero la sospensione dell'intera seduta.


Le vendite sarebbero riconducibili ancora una volta alle brutte indicazioni arrivate dall'economia cinese. Questa notte i dati sull'indice PMI manifatturiero di dicembre redatto da Caixin è sceso inaspettatamente a 48,2 punti contro i 48,6 di novembre. E' il settimo calo in 8 mesi. Deludente anche la lettura del dato ufficiale redatta la scorsa settimana, fermatosi a 49,6 punti.


Le vendite hanno contagiato anche le altre piazze finanziarie asiatiche e stanno dilangando anche in Europa. Il principale listino del Vecchio Continente, il Dax, è arrivato a perdere quasi il 4%, fermandosi a 10.320 punti, livelli che non vedeva da 3 settimane.


Il principale livello di supporto ora passa per 10.120 punti, minimi di dicembre. Solo una discesa sotto tale target potrebbe riaprire le condizioni per un'estensione delle perdite in direzione di 9.950 punti e poi a 9.300, minimi quest'ultimi testati due volte nel 2015. Eventuali rimbalzi si avrebbero con il superamento di area 10.420 punti. Il primo target passa a 10.485-10.500 punti, livelli di apertura di stamane.


Un superamento di tale riferimento aprirebbe a un allungo in direzione di 10.740 punti, dove il mercato andrebbe a chiudere il pesante gap down lasciato aperto stamane. La resistenza importantissima rimane collocata a 10.880 punti, picchi su cui il rimbalzo dell'ultimo mese si è sempre arrestato. E' questo il livello strategico oltre il quale il mercato andrebbe ad allungare il passo verso gli 11.400 punti.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Le basi del trading

  • Grafici principali

    Scoprite come gli analisti utilizzano i grafici per studiare il comportamento degli investitori e comprendere i pattern del mercato. Imparate a usare i vari tipi di grafici e a identificare i pattern di prezzo in formazione.

  • Prima di fare trading

    La psicologia è un elemento chiave del trading finanziario e il modo in cui percepite e reagite nei confronti del trading può essere determinante per il vostro successo. In questo modulo analizziamo alcuni elementi della psicologia del trading e identifichiamo gli errori comuni ai quali prestare attenzione.

  • Driver dei mercati delle commodities

    Quali componenti essenziali per la produzione di tutti gli altri beni, le commodities (o materie prime) sono di vitale importanza per le moderne economie. Scoprite come queste risorse naturali, volatili eppure inestimabili, si collocano nel più ampio mondo del trading.

IG presta servizi di “execution-only” ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni presenti in questo sito non contengono (e non si deve in alcun modo supporre che contengano) raccomandazioni o consigli in ambito di investimenti, né uno storico dei nostri prezzi di negoziazione, né un’offerta o un sollecito a intraprendere un’operazione su un certo strumento finanziario. IG non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. Non si assicura inoltre l’accuratezza e la completezza delle suddette informazioni, che pertanto vengono usate e interpretate a proprio rischio. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non e’ stata condotta in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una comunicazione in ambito di marketing. La presente comunicazione non può essere in alcun modo riprodotta e distribuita.