Ftse Mib mette nuovamente nel mirino i 24 mila punti

L'indice milanese oscilla intorno alla parità dopo i dati in chiaro scuro rilasciati questa mattina.

bg_milan_946092
Fonte: Bloomberg

L’indice IFO sulla fiducia delle imprese tedesche a maggio si è attestato a 108,5 punti, in lieve calo dai 108,6 di aprile. Buona la voce corrente dell’indicatore, salita ai massimi da un anno, mentre la parte delle aspettative è scesa a 103 punti dai 103,5 di aprile.

 

Positivi i dati sul fatturato dell'industria italiana a marzo (+1,3% m/m, +0,9% a/a). Non ci sorprende il fatto che su base tendenziale, il contributo della componente estero sia stato del +4,5% a fronte di un -0,9% di quello domestico. Male gli ordinativi, che hanno registrato una flessione dello 0,3% m/m (+2,7% a/a). Nonostante il forte deprezzamento dell’euro, a marzo la flessione degli ordini è dipesa per lo più da un calo della voce estero.

 

Dal punto di vista tecnico, l’indice Ftse Mib questa mattina rimane al ridosso dell’area di resistenza collocata a 23.770 punti, massimi allineati delle ultime tre sedute. Il superamento di tale target aprirebbe a un ritorno verso 24.000 punti, top di metà aprile. La resistenza successiva passa per 24.500 punti, che coincide con i picchi raggiunti a ottobre 2009. Confermiamo il target sull'intero anno a 26 mila punti.


Indicazioni ribassiste si avrebbero con il cedimento dell'area di supporto collocata a 23.600-23.580 punti, minimi delle ultime sedute, al di sotto del quale potremmo assistere a un nuovo test del supporto a 23.400-23.380, ultimo baluardo che difenderà la soglia dei 23 mila punti.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Le basi del trading

  • Mercati Forex

    Scoprite come funziona il mercato finanziario più grande e più liquido del mondo. Spiegheremo come avviene la negoziazione delle valute estere e vi forniremo le nozioni indispensabili per accedere a questo importante mercato.

  • Dividendi

    Senza azioni non esisterebbe alcun mercato azionario, l'elemento vitale per qualsiasi economia nazionale. Scoprite come la negoziazione di titoli consente alle società di espandersi e svilupparsi, rappresentando allo stesso tempo un'importante fonte di guadagno per gli investitori privati e i grandi capitali.

  • Psicologia del trading

    La psicologia è un elemento chiave del trading finanziario e il modo in cui percepite e reagite nei confronti del trading può essere determinante per il vostro successo. In questo modulo analizziamo alcuni elementi della psicologia del trading e identifichiamo gli errori comuni ai quali prestare attenzione.

IG presta servizi di “execution-only” ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni presenti in questo sito non contengono (e non si deve in alcun modo supporre che contengano) raccomandazioni o consigli in ambito di investimenti, né uno storico dei nostri prezzi di negoziazione, né un’offerta o un sollecito a intraprendere un’operazione su un certo strumento finanziario. IG non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. Non si assicura inoltre l’accuratezza e la completezza delle suddette informazioni, che pertanto vengono usate e interpretate a proprio rischio. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non e’ stata condotta in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una comunicazione in ambito di marketing. La presente comunicazione non può essere in alcun modo riprodotta e distribuita.